ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Quiz di pediatria

Saresti un ottimo pediatra?
Verificalo giocando con noi!

Il singhiozzo

Verifica la tua risposta e confrontala con quella dei "tuoi colleghi genitori"! Poi, leggi sotto il commento dei nostri esperti.

Da che cosa è provocato il singhiozzo?
Una contrazione della laringe9,1%
Una contrazione del muscolo diaframma81,8%
Cause sconosciute4,5%
Una contrazione della faringe4,5%

Totale risposte: 44. La risposta più corretta è quella evidenziata.

Il commento degli esperti di Pediatria On Line sul quiz: Il singhiozzo

Il singhiozzo è provocato da contrazioni ripetute e involontarie del muscolo diaframma, quel muscolo che separa il torace dall’addome e che si contrae durante l'inspirazione e si distende durante l'espirazione.

Il singhiozzo compare come conseguenza di un’irritazione del nervo frenico, il nervo per l’appunto incaricato al controllo delle contrazioni del diaframma.

Può verificarsi a seguito della improvvisa dilatazione dello stomaco (per effetto di una rapida ed eccessiva ingestione di cibi o di liquidi), di bruschi sbalzi di temperatura (ad esempio un rapido passaggio dal caldo al freddo oppure in seguito alla ingestione di una bevanda bollente o di una bibita gelata), di un danno della mucosa gastrica (provocato dall’assunzione eccessiva di bevande alcoliche) che può indirettamente irritare il diaframma. 

Il caratteristico suono provocato dal singhiozzo è causato dalla brusca chiusura della glottide (la parte della laringe situata in corrispondenza delle corde vocali) ad ogni contrazione del muscolo diaframma.





logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"