ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Ha la placca sui denti

Già con il primo dentino gli si è formata la placca sui denti. Si puà trattare di macchie scure vicino al colletto dei denti. I consigli dell'odontoiatra.

a cura di: Dott. Gabriele Floria (odontoiatra, protesista dentale e specialista in ortognatodonzia)

Mio figlio ha 28 mesi e praticamente, da quando gli è spuntato il primo dentino inferiore, gli è iniziata la deposizione della placca ai denti. La pulizia dei denti, con una garza quando era più piccolo, con lo spazzolino adesso, non porta a grandi risultati. Il nostro pediatra dice che dipende dalle caratteristiche della saliva, e quindi non è possibile farci niente. Desidererei avere una vostra opinione.

L'igiene orale, con una garza umida prima e con uno spazzolino morbido dopo, è corretta, e molto probabilmente non si tratta di placca batterica vera e propria quanto di macchie scure vicino al colletto dei denti. Queste sono molto resistenti e solo il dentista in studio è in grado di rimuoverle, tuttavia non sono affatto patologiche perché non causano danni al dente. Il collega pediatra è nel giusto quando afferma che sono legate alla composizione salivare, infatti scompariranno al mutare di questa.

Nel ricordare di non utilizzare il dentifricio fino a quando il piccolo non sarà in grado di evitare di deglutirlo (cosa sempre più probabile dati i sapori accattivanti), consiglio una visita di controllo dal vostro dentista onde verificare la presenza della suddetta situazione, che ripeto, non richiederebbe intervento alcuno.

8/6/2000

29/4/2018

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Ha la placca sui denti"

I sintomi della dentizione nei neonati
La dentizione nei neonati è anticipata da alcuni sintomi. Molto spesso è causa di irritazione delle gengive dei neonati.
Un dente da latte doppio
A mio figlio è cresciuto un dente da latte doppio. quali precauzioni dobbiamo adottare, nell'attesa che i denti dal latte vengano sostituiti?
Eruzione dei denti da latte
E' in ritardo con l'eruzione dei denti da latte: non è ancora uscito alcun dentino a 9 mesi. Il parere dell'odontoiatra.
Febbre da denti
La dentizione nel bambino può essere accompagnata da malessere, ma non è dimostrato che causi febbre.
Pulizia dei denti dei bambini piccoli
Come e quando pulire i denti dei bambini piccoli? Quando i primi controlli? I consigli dell'odontoiatra.
I dentini
Quando spuntano i primi dentini? Quali sono i “fastidi” legati alla comparsa dei dentini? Bisogna avere cura dei denti da latte? I consigli del Pediatra.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Alimentazione dopo l'anno di vita
Dopo il primo anno, l'alimentazione sarà quasi uguale a quella di un adulto. E' importante che segua una dieta completa e varia.
Dolori alle articolazioni e alla schiena in gravidanza
Durante tutta la gravidanza può capitare di avvertire dei dolori articolazioni e alla schiena.
Macchie mongoliche
Le macchie mongoliche sono lesioni maculari congenite determinate dalla presenza in eccesso nel derma.
Aerofagia
Per evitare l'aerofagia nel lattante è bene utilizzare prodotti a base essenzialmente di finocchio, anice verde, melissa e camomilla.
Gli è stato diagnosticato un reflusso vescico-ureterale
La correzione del reflusso vescico-ureterale può essere chirurgica. La tecnica più frequentemente adottata è quella di Cohen.

Quiz della settimana

Che cosa è il miocardio?
Un osso
Una arteria
Un muscolo
Un nervo