ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Ha rotto i due incisivi

Ha perso i due incisivi superiori ma uno dei monconcini rimasti è diventato nero. Il fatto che siano diventati neri dipende da una lesione al fascio vascolo nervoso.

a cura di: Dott.ssa Carla Fonda (odontoiatra e protesista dentale e specialista in ortodonzia)

Mio figlio a 21 mesi ha rotto e perso i due dentini incisivi centrali superiori (si sono quasi completamente sgretolati a causa di una caduta). Oggi che ha 4 anni e 1/2 uno dei due "monconcini" residui rimasti attaccati si è fatto nero. Crediamo sia una carie. A questo punto si può togliere del tutto? Deve fare una anestesia locale? Oppure si può curare?

Molto probabilmente i due incisivi hanno perso vitalità a causa del forte trauma subito: il fatto che siano diventati neri non dipende necessariamente da un processo carioso in atto ma piuttosto da una lesione al fascio vascolo nervoso dell'elemento dentario che probabilmente è andato incontro a necrosi.

Il bambino è ancora molto piccolo e i due monconcini sarebbero da conservare il più a lungo possibile se non danno problemi (ad esempio ascessi o fistole). In caso contrario si dovrebbe procedere a delle cure conservative (devitalizzazione dei due dentini ed eventualmente ricostruzione od otturazione).

Solo nel caso in cui si dovessero presentare ascessi ricorrenti non risolvibili, si dovrebbe procedere all'estrazione in anestesia locale se il bimbo è collaborante.

16/6/2011

6/8/2016

I commenti dei lettori

salve mio figlio a 19 anni a causa di una caduta si è rottto un incisivo superiore. abbiamo tentato più volte di ricostruire il mancante ma senza successo nel senso che duravano poco. furi dall'italia arriva l'idea di inserire un perno in fibra nel moncone per dare corpo e attorno ad esso rifare la ricostruzione con la speranza che il perno irrobustisse la struttura. dopo una settimana circa dal perno, a circa 18 mesi dal trauma li viene un ascesso con confiore lovcalizati sulla gengiva del dente in questione. volevo sapere se secondo voi considerato che non aveva mai avuto ascessi sul dente x circa 18 mesi appunto e visto che invece lo ha avuto dopo l'intervento del perno, potesse essere riconducibile questo. sembra che adesso il dente sia da togliere perchè forse rotto se ho capito bene verso la parte "bassa" radice o simile... il che potrebbe essere stata una causa dell'invasione del perno in fibra?

alessandro (TO) 20/11/2011

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Ha rotto i due incisivi"

Trauma da dente da latte
Traumi da dente da latte: cosa fare per evitarli e limitarne i danni.
Colore dei denti
I denti, sia superiori che inferiori, hanno assunto una colorazione giallo-ocra. E' consigliabile una visita dal dentista.
Ha i denti superiori rientranti
Una bambina piccola con i denti da latte rientranti. E' consigliabile una visita dall'ortodontista.
I sintomi della dentizione nei neonati
La dentizione nei neonati è anticipata da alcuni sintomi. Molto spesso è causa di irritazione delle gengive dei neonati.
Uno spazio tra i denti davanti
Quando lo spazio tra i denti ha inserzione ampia ed è a composizione prevalentemente muscolare può essere indicata l'intervento.
Solco lineare sui denti da latte
Mia figlia di 4 anni presenta un'anomalia alla smalto dei denti incisivi. Cosa si può fare per non peggiorare la situazione?
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Le vaccinazioni nel neonato
Per avere informazioni precise sul “calendario vaccinale” del neonato è oppurtuno rivolgersi al pediatra o al centro vaccinale della vostra zona.
Mamma con miopia molto grave
Un recente studio su 50 donne gravide affette da miopia superiore a 4,50 diottrie non ha segnalato aggravamento delle lesioni dopo il parto.
Non muove bene la bocca
Per effetto dell’ipoplasia un angolo della bocca non si abbassa. Si tratta di un’anomalia congenita piuttosto frequente nel neonato.
Analisi preventive per una bambina di un anno
Gli esami andrebbero prescritti non per controllare se una bimbina sta bene, ma per cercare conferma a seguito di un sospetto clinico fondato e motivato.
Bambini, adolescenti e social network
I social network sono uno strumento per favorire lo scambio di informazioni e la conoscenza reciproca. E' necessario un attento controllo da parte dei genitori.

Quiz della settimana

Secondo il calendario vaccinale in vigore in Italia, il vaccino antipoliomielite:
viene somministrato per via intramuscolare
viene somministrato per via orale
viene somministrato prima per via intramuscolare e poi per via orale nei richiami successivi
non viene più somministrato perché la malattia è ormai scomparsa