ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Pulizia dei denti dei bambini piccoli

L'igiene orale dei bambini: quando e come lavare i denti dei bambini piccoli. I consigli dell'odontoiatra.

a cura di: Dott. Gabriele Floria (odontoiatra, protesista dentale e specialista in ortognatodonzia)

Ho una bimba di dodici mesi. Ha sei dentini spuntati. Vorrei sapere se e come vanno puliti: solo con lo strofinio dello spazzolino? Oppure occorre qualche sostanza apposita? Quale spazzolino utilizzare? Con quale frequenza pulirli? Quando i primi controlli?

Distinguerei tre situazioni:

  • Dalla nascita a sei mesi: è necessario pulire la bocca del bambino gentilmente con una garza umida dopo le poppate. Chiedere inoltre al pediatra o al pedodontista se ritiene opportuno un supplemento di fluoro, specie se non lo si è assunto durante la gravidanza e cercare di regolarizzare il più possibile le abitudini alimentari.
  • Dai sei a diciotto mesi: nascono i primi denti di latte ed è consigliabile una visita di controllo. Insieme ai primi denti deve comparire anche il primo spazzolino che deve essere piccolo e con setole morbide.Lo spazzolamento deve avvenire dopo ogni pasto e prima di mettere la bimba a letto. I bambini iniziano anche a camminare: attenzione ai traumi dentali.
  • Dai diciotto mesi in poi: seguire gli appuntamenti periodici di controllo dal pedodontista. Iniziare ad utilizzare pasta dentifricia solo quando il bambino saprà sciacquarsi la bocca da solo. Curare molto l'igiene orale: abituarli fin da piccoli può sembrare un sacrificio, ma è il mezzo più efficace per far sì che continuino a farlo da soli in seguito. Verso i tre anni effettuare una visita di controllo anche da un ortodontista.

27/10/2003

4/4/2015

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Pulizia dei denti dei bambini piccoli"

Lo spazzolino da denti
I consigli per pulire in modo corretto lo spazzolino da denti.
La dentizione nel bambino piccolo
La dentizione nel bambino piccolo: i denti da latte si formano già in gravidanza, sotto le gengive. I denti spuntano secondo un calendario abbastanza regolare.
Macchie bianche sui denti da latte
I due dentini centrali hanno delle macchie bianche. E' necessaria una visita dal pedodontista di fiducia.
Dentini inferiori distanziati
A mio figlio si sono distanziati i dentini inferiori. A 5 anni è normale osservare uno spazio aprirsi tra i denti di entrambe le arcate.
Ortopanoramica delle arcate dentarie
Dovrò far eseguire a mia figlia una ortopanoramica delle arcate dentarie. Non si tratta di un esame pericoloso.
Caduta precoce dei denti da latte
I bambini hanno 20 denti da latte che iniziano ad erompere dai 6 mesi ai 3 anni con progressione che può essere lenta o veloce precoce o tardiva.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Alimentazione dopo l'anno di vita
Dopo il primo anno, l'alimentazione sarà quasi uguale a quella di un adulto. E' importante che segua una dieta completa e varia.
Dolori alle articolazioni e alla schiena in gravidanza
Durante tutta la gravidanza può capitare di avvertire dei dolori articolazioni e alla schiena.
Macchie mongoliche
Le macchie mongoliche sono lesioni maculari congenite determinate dalla presenza in eccesso nel derma.
Aerofagia
Per evitare l'aerofagia nel lattante è bene utilizzare prodotti a base essenzialmente di finocchio, anice verde, melissa e camomilla.
Gli è stato diagnosticato un reflusso vescico-ureterale
La correzione del reflusso vescico-ureterale può essere chirurgica. La tecnica più frequentemente adottata è quella di Cohen.

Quiz della settimana

Quale delle seguenti caratteristiche di sviluppo non è di solito presente in un bambino di cinque mesi compiuti?
Emette piccole risa
Sorride ai visi sorridenti
Si osserva le mani
Gioca seduto sul pavimento o nel box