ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Stenosi congenita dei canali lacrimali

I suoi occhi continuano a lacrimare malgrado sia stato sottoposto a sondaggio delle vie lacrimali. La stenosi congenita si risolverà spontaneamente?

a cura di: Dott.ssa Paola Danzi (oculista)

Sono la mamma di un bimbo di cinque anni affetto da stenosi congenita delle vie lacrimali ad entrambi gli occhi. Circa due anni fa è stato sottoposto a sondaggio delle vie lacrimali, ma l'intervento non è riuscito nel senso che gli occhietti continuano a lacrimare. C'è la possibilità  che con la crescita il problema possa risolversi spontaneamente?

Purtroppo non è possibile che un problema di stenosi congenita delle vie lacrimali si risolva spontaneamente. Se già  il precedente tentativo di sondaggio non ha dato risultati e continua ad essere presente epifora (lacrimazione), l'unica soluzione è l'intervento chirurgico di dacriocistirinostomia, che generalmente viene eseguito dai colleghi otoronolaringoiatri pediatri.
 

7/9/2010

23/10/2017

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Stenosi congenita dei canali lacrimali"

Disostruire il canale del deflusso lacrimale
E' pericolosa per un neonato l'anestesia totale per disostruire il canale del deflusso lacrimale? Il parere dell'esperto.
Epifora: gli lacrima sempre l'occhio
Epifora è dovuta a un restringimento del puntino lacrimale, del canalino lacrimale o del dotto naso-lacrimale. Le cause e le soluzioni.
Dacriocistite
La dacriocistite è un'infiammazione del sacco lacrimale. In alcuni casi è necessario l'intervento.
Canalicoli naso-lacrimali
Mio figlio ha eseguito il lavaggio dei canali lacrimali ma il problema non si è risolto.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Antibiotico e dermatite da pannolino
La terapia antibiotica può determinare problemi intestinali e provocare la dermatite da pannolino.
Briglie amniotiche
Le briglie amniotiche sono causate da una rottura precoce dell’amnios (il sacco amniotico) forse a seguito di traumi.
Non vuole andare a scuola materna
Un bambino di quattro anni si rifiuta di andare alla scuola materna. E' consigliabile parlare con gli insegnanti per capire il motivo del suo disagio.
Fluorizzazione
Fluorizzazione: l'applicazione di fluoro sui denti. Va eseguita all’interno di uno Studio Dentistico.
Polipo ombelicale del neonato
Il polipo ombelicale è una rara anomalia dovuta alla persistenza di tutto o in parte il dotto onfalo-mesenterico o dell'uraco. Le cure suggerite dall'esperto.

Quiz della settimana

A che cosa serve la vitamina C?
Ha un'azione anti-ossidante
Favorisce l'assorbimento del ferro
Serve per produrre una sostanza chiamata collagene
Tutte le risposte sono esatte