L'esperto risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Si può allattare in gravidanza?

Non esiste prova che l'allattamento in gravidanza comporti pericoli per la madre o per il feto. Spesso si verifica un calo della produzione del latte intorno al quarto-quinto mese di gestazione.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

Mia moglie potrebbe essere di nuovo incinta, abbiamo una bambina di 10 mesi, che continua ad alimentarsi con il latte materno. Se aspettasse un altro bambino, potrebbe continuare ad allattare nostra figlia? Stiamo iniziando lo svezzamento da una settimana circa, ma sembra che sarà una cosa molto lenta.

Non esiste prova che l’allattamento in gravidanza comporti pericoli per la madre o per il feto, sempre che, ovviamente, il decorso della gravidanza stessa sia regolare. Allattare al seno non aumenta il rischio di aborto e neppure priva il feto degli apporti nutritivi necessari per il suo accrescimento. Se invece la madre presenta una storia clinica di aborti o di parti prematuri o altri fattori di rischio, sarà allora necessario interrompere l’allattamento.

Spesso, inoltre, si verifica un calo della produzione del latte intorno al quarto-quinto mese di gestazione e frequentemente si modifica il sapore del latte, per cui molti lattanti tendono spontaneamente a svezzarsi.