Saperne di più

per approfondire insieme

Controllo del peso e della pressione in gravidanza

il peso va tenuto sotto controllo per non compromettere la propria salute e quella del bambino. La pressione arteriosa viene sempre misurata nel corso delle visite ostetriche.

a cura di: Dott.ssa Donatella Bresciani (ginecologa), Prof. Silvano Zaglio (specialista in ostetricia e ginecologia - andrologia)

Il peso e la pressione sono due parametri indispensabili per valutare lo stato di salute della futura mamma e del bambino e dunque vengono contorllati durante ogni  visita ostetrica.

Durante la gravidanza, il peso va tenuto sotto controllo per non compromettere la propria salute e quella del bambino. Infatti  un peso eccessivo rende più probabili le complicazioni della gravidanza e del parto: è considerato ideale un aumento di peso di 10 chili in modo graduale. Fino al quarto mese, il peso cresce  per l’accumulo di liquidi e grasso nei tessuti materni. Se in questo periodo si riesce a ingrassare poco è meglio. Solo dal quinto mese in poi l’aumento maggiore è dato dall’utero, dalla placenta, dal liquido e dal feto.
Se si era sovrappeso prima di iniziare la gravidanza può avvenire che il medico prescriva una dieta o che richieda  qualche attenzione in più se alla verifica mensile è risultato un aumento eccessivo.

La pressione arteriosa viene sempre misurata nel corso delle visite ostetriche. Se non si è già ipertese prima della gravidanza  e se non esiste una predisposizione familiare all’ipertensione, questi controlli sono sufficienti. Verso la fine della gravidanza, può capitare che il medico consigli di farsi misurare la pressione una volta in più: basterà andare dal medico curante o in farmacia, ricordando che la pressione va misurata senza fretta, quando si è calme e riposate, altrimenti l’agitazione stessa falserà i risultati.

Altro su: "Controllo del peso e della pressione in gravidanza"

Cresce poco, ma è vivacissimo
Se il bambino cresce poco, ma ha una curva di crescita graduale e costante, in genere, non dovrebbero esserci problemi.
Sovrappeso
Ho un figlio di 8 anni che è in sovrappeso. Ilconsiglio è di affrontare con il Pediatra Curante il problema, analizzando sistematicamente bambino e famiglia.
I percentili di crescita nei bambini
I percentili esprimono la posizione percentuale di una misurazione rispetto alla popolazione di riferimento.
Pressione bassa nel bambino
Mio figlio di 10 anni soffre di pressione bassa. Da che cosa può dipendere? Se l'alimentazione è varia, non sono necessari gli integratori.
Ipertensione arteriosa
L'ipertensione arteriosa può verificarsi anche nei bambini e negli adolescenti. E' correlata al peso ed all'altezza, dall'infanzia alla adolescenza.
Calo di peso nel neonato
Il calo di peso è normale nei primi giorni di vita del neonato. Si considera normale che un neonato a termine recuperi il peso della nascita entro 8-10 giorni.