Il germe responsabile di questa infezione, il toxoplasma, è ospite abituale del gatto, anche domestico, le cui feci possono contaminare le verdure, la frutta, il terreno e, di conseguenza, gli animali erbivori.

Per evitare di venire a contatto con questo germe durante la gravidanza, consigliamo le seguenti norme igieniche

  • evitare di mangiare carni crude o poco cotte: cuocere bene la carne, fino a una temperatura di almeno 700 gradi (si ricorda che le cisti del toxoplasma nelle carni vengono distrutte dal congelamento-scongelamento e dall'essicazione)
  • evitare di mangiare salame crudo e altri insaccati o prosciutto crudo non stagionato da almeno 12 mesi
  • evitare di portare le mani alla bocca o agli occhi mentre si sta maneggiando carne cruda
  • dopo aver toccato la carne cruda, lavare bene le mani e anche le superfici della cucina che ne sono venute a contatto
  • non mangiare uova crude
  • lavare bene frutta e verdura prima di consumarle: quando possibile sbucciarle
  • evitare che gli alimenti siano contaminati da mosche, scarafaggi, ecc.
  • evitare contatti con i gatti. Nel caso ciò non sia possibile, bisogna evitare che il gatto si infetti: alimentandolo con cibi Iiofilizzati o ben cotti, impedendo all'animale di uscire di casa e addestrandolo a defecare in un contenitore ben lavabile. Gli escrementi vanno rimossi facendo uso di guanti
  • usare guanti quando si fa giardinaggio
  • evitare di mangiare regolarmente fuori casa; in caso di necessità chiedere cibi ben cotti.

Altro su: "Toxoplasmosi in gravidanza: gli alimenti da evitare"

Sintomi di Toxoplasmosi
Cosa succede se si viene contagiati dal Toxoplasma? I sintomi spesso partono da un ingrossamento dei linfonodi.
Toxoplasmosi in gravidanza
Le precauzioni da prendere per evitare la toxoplasmosi in gravidanza. Cosa è necessario evitare di mangiare. I sintomi sono spesso di scarsa rilevanza.
Toxoplasmosi in gravidanza: le cure
Le cure antibiotiche per la toxoplasmosi in gravidanza servono ad evitare complicazioni per il feto e il neonato.
Toxoplasmosi in gravidanza: sintomi e cure
La toxoplasmosi in gravidanza può manifestarsi senza sintomi. Le cure servono a ridurre il pericolo di infezione per il fato e il neonato.
Effetti della toxoplasmosi in gravidanza
La toxoplasmosi in gravidanza può avere effetti anche gravi sul bambino e comporta il pericolo di complicazioni sul feto.
Pericolo toxoplasmosi in gravidanza
Quanto più è avanzata la gravidanza, tanto più facile è la trasmissione della toxoplasmosi al feto.