Mio figlio ha quattro anni e frequenta la scuola materna da tre mesi. Nonostante questo non si è ancora integrato nella classe: infatti ci confessa che nessun bambino vuole giocare con lui, ma d'altra parte lui sostiene che gli piace giocare da solo e quindi non vuole avere amici. Come mamma sono molto preoccupata per il suo carente sviluppo relazionale. Come posso affrontare il problema?

Non ti preoccupare troppo! A volte certi bambini, più timidi di altri, hanno bisogno di più tempo per socializzare. Da come risulta dal tuo messaggio, mi sembra di capire che per tuo figlio sia il primo anno di frequenza della scuola e, se non ha mai frequentato il nido, si tratta del primo momento di vita di gruppo, dopo un lungo periodo trascorso con mamma e nonni.

Probabilmente è stato inserito in una classe in cui coesistono più età e ci sono bambini che si conoscono già da almeno un anno; in questo caso risulta per lui un po' più difficile inserirsi in un contesto di amicizie già instauratosi da tempo, anche se fortunatamente i bambini hanno meno difficoltà degli adulti a relazionare. Inoltre asserisci che tuo figlio ti spiega di giocare poco con gli altri: a tal proposito c'è coerenza con quanto ti dicono le insegnanti? Parlane con loro, cerca di capire i motivi del suo isolamento e non stare troppo in ansia se il bambino vive comunque serenamente la frequenza della scuola.

Se vuoi favorire più direttamente lo stringersi dei rapporti, suggerisci a tuo figlio di invitare un amichetto a casa, portalo in quei luoghi (tipo giardinetti) dove è facile che incontri i compagni, iscrivilo ad un'attività sportiva, che sviluppa, oltre al fisico, il contatto con gli altri: vedrai che col tempo otterrai dei risultati.

Altro su: "Integrazione alla scuola materna"

Asilo nido o baby-sitter?
È meglio cercare una baby-sitter e aspettare che il bimbo sia un po' più grande e mandarlo all'asilo nido? I consigli della psicologa.
Asilo o baby-sitter?
Asilo o baby-sitter: una scelta difficile per la mamma che lavora. I consigli della psicologa.
Scuola materna o nido
Mio figlio ha un ritardo nel linguaggio e preferirei che frequentasse ancora un anno di asilo nido, prima di mandarlo alla materna. I consigli della psicologa.
Pro e contro l'asilo nido
La scelta di mandare all'asilo nido bambini anche molto piccoli è un'esigenza "moderna". I consigli del Pediatra.
E' al secondo anno di scuola materna, ma piange al solo pensiero di andarci
Continua a fare i capricci per andare alla materna anche se è al suo secondo anno di scuola.
Non ci racconta nulla
Quando le chiedo cosa ha fatto a scuola mi risponde che non sa, non si ricorda. E non ci racconta nulla. I consigli della psicologa.