Ho un bimbo di tre anni: dalle analisi fatte risulta che le transaminasi (AST/GOT) 128, le transaminasi (ALT/GPT) 225 sono valori alti. Abbiamo fatto una ecografia al fegato con diagnosi "dimensioni lievemente incrementate e AD ecostruttura parenchimale addensa come da steatosi di grado moderato, nel contesto, lesioni focali. Vie biliari non dilatate". Da premettere che 15 giorni prima di fare gli esami ha preso l'antibiotico .... (N.d.R.: nome commerciale dell'Amoxicillina+Acido Clavulanico), che altera leggermente i valori di transaminasi. Volevo sapere se può essere causato dai farmaci oppure quale potrebbe essere la causa dei valori alti e fegato ingrossato? Nelle analisi gli hanno riscontrato anche Morganella Morgani C. Batter 50.000 ufc/ml: può avere una correlazione col fegato, e come va curata?

La risposta che mi accingo ad inviarle è complessa in quanto esami praticati in assenza di notizie anamnestiche e mancando un esame clinico, possono essere fuorvianti e non affidabili. In medicina sono pochi i test che di per sè sono diagnostici e sufficienti a formulare una diagnosi e indirizzare contestualmente, se possibile, ad una terapia appropriata.

Per qual motivo suo figlio ha praticato esami? Ha avuto febbre? Penso di sì in relazione al fatto che ha assunto Amoxicillina+Acido Clavulanico. Penso di poter escludere che l'innalzamento della transaminasi sia da collegarsi all'antibiotico anche se in situazioni particolari ciò può avvenire.

La Morganella è stata trovata nell'esecuzione di urocultura? Possibile ma non ho notizie da parte sua. Pertanto non sono in grado di consigliare un'eventuale terapia ammesso che non sia un germe inquinante l'esame, specie se in associazione ad altro germe. Posso però escludere che abbia correlazione con le transaminasi.

Le transaminasi sono enzimi del metabolismo intermedio: distinguiamo l'ALT (Alanina-aminotransferasi) e AST (Aspartato-aminotransferasi) principalmente prodotte dal fegato (ALT), ma anche dai muscoli, rene, cervello, pancreas, polmone, leucociti. L'AST è considerata più sensibile mentre l'ALT è più specifico di danno epatico.

L'aumento della transaminasi e non solo ma anche di gamma Gt e LDH avviene in varie situazioni patologiche: infettive (mononucleosi, epatiti ecc), metaboliche e difetti del metabolismo, avvelenamenti e patologie infiammatorie intestinali. Anche nei soggetti obesi in età pediatrica vi è un aumento delle transaminasi come nei soggetti con attività muscolare intensa con transaminasi di origine muscolare.

Da quanto fin qui enunciato appare evidente che la risposta alla sua domanda non possa che essere generica, incompleta e approssimativa. Pertanto penso che lei debba essere consigliata dal suo pediatra ed eventualmente inviata ad un centro ospedaliero. Augurandole che la situazione clinica di suo figlio sia già stata risolta le invio i miei più cordiali saluti.

 

Altro su: "Bambino con fegato ingrossato"

Ittero neonatale: cause, sintomi cure e conseguenze
Ittero neonatale (del neonato): l'eccesso di bilirubina ha varie cause e conseguenze anche gravi, per cui si cura con la fototerapia.
Transaminasi alte
Transaminasi alte nei bambini. Gli esami che si devono fare per sapere se le transaminasi sono alte.
Epatite C
Il contagio con l'epatite C avviene attraverso il contatto con sangue infetto: trasfusioni, siringhe, medicazioni, e il contagio sessuale.
Epatite A: indicazioni sulla vaccinazione
L'epatite A: tutte le informazioni sulla vaccinazione.
Atresia biliare
L'atresia biliare consiste in una ostruzione delle vie biliari. Una malformazione congenita del fegato.
Epatite C in gravidanza
L'epatite C è provocata da un virus che è trasmesso attraverso il sangue o i rapporti sessuali, ma il contagio perinatale non è frequente.