Dove si trova

La cianocobalamina (vitamina B12) è idrosolubile cioè si scioglie in acqua. E’ presente in tutti gli alimenti di origine animale in minime quantità, in particolare nel fegato, nella carne, nel pesce (aringhe, ostriche, sgombri), nel latte e nelle uova.

Il suo assorbimento a livello dell’intestino è condizionato dalla presenza di una proteina, chiamata “fattore intrinseco”, prodotta all’interno dello stomaco. Questa vitamina è resistente alla cottura ma viene distrutta dalla luce.

A che cosa serve

E’ coinvolta nel metabolismo (cioè il complesso di reazioni chimiche che avviene nell’organismo) degli acidi grassi e degli acidi nucleici, cioè gli acidi presenti nel nucleo della cellula, essenziali per ogni forma di vita. E’ fondamentale per la maturazione dei globuli rossi nel midollo osseo e per il funzionamento del tessuto nervoso.

Che cosa succede se manca

Il suo fabbisogno è normalmente coperto dalla dieta. La condizione di carenza è piuttosto rara e si può manifestare solo in alcuni casi:

  • insufficiente apporto alimentare, ad esempio in bambini alimentati con dieta strettamente vegetariana o allattati al seno da madri a dieta vegetariana stretta o denutrite
  • assenza del “fattore intrinseco” 
  • ridotta capacità di assorbimento intestinale per diarree gravi o celiachia
  • interferenza da parte di batteri o di parassiti (vermi) col normale assorbimento di questa vitamina nell’intestino, come avviene in certe infezioni degli arti o di altre parti del corpo.

Le manifestazioni cliniche sono un tipo particolare di anemia chiamata megaloblastica, un’infiammazione della lingua (glossite), analogamente a quanto avviene nel deficit di acido folico, e sintomi a carico del sistema nervoso (incoordinazione dei movimenti, alterazione della sensibilità).

Altro su: "La vitamina B12 o cianocobalamina"

Il potassio
Si trova negli alimenti di origine animale e vegetale, in particolare nei cibi freschi non sottoposti a trattamenti di conservazione.
Lo iodio
Lo iodio si trova negli alimenti di origine animale e vegetale. Buone fonti sono il pesce l’aglio, i fagioli, le zucchine bianche, le bietole e le cime di rapa.
Vitamine e gravidanza
E' utile integrare l'alimentazione della mamma in gravidanza con vitamine e sali? I consigli del pediatra.
Vitamine e sindrome di Down
Vitamine per curare la sindrome di Down: nuovi rimedi o vecchie illusioni?
Il magnesio nei bambini
Il magnesio è un macroelemento contenuto negli alimenti di origine animale e vegetale. Perché è fondamentale per la crescita dei bambini.
La verdura nell'alimentazione del bambino
Le verdure vengono introdotte nell'alimentazione del bambino dall'inizio dello svezzamento. Qualche consiglio pratico.