Dove si trova

ll corpo di un adulto contiene circa 80–100 mg di rame.

Si trova negli alimenti di origine animale e vegetale: il fegato, i rognoni, le mandorle, i cereali integrali, le verdure a foglia verde, i crostacei, i molluschi, le noci, il cavolfiore, l'avocado, il pollame, le uova e i legumi secchi (in particolare la soia).

La percentuale di rame contenuta nei vegetali varia a seconda del contenuto di minerale nel terreno su cui vengono coltivati.

A cosa serve

È un costituente di molti metallo-enzimi e partecipa quindi alla sintesi dei neurotrasmettitori (messaggeri del sistema nervoso) e del collagene (tessuto connettivo). Parecchi di questi enzimi hanno anche una funzione antiossidante.

Svolge un ruolo importante nel metabolismo del ferro.

Che cosa succede se manca

Con un’alimentazione equilibrata, una carenza di rame è molto rara. Può invece essere provocata da malattie ereditarie rare.

Una carenza di rame causa anemia, una diminuzione della pigmentazione della pelle e dei capelli, e disturbi neurologici.

Altro su: "Il rame"

Il manganese
Il manganese è un oligoelemento indispensabile nell'attivazione di numerosi enzimi ed coinvolto nel metabolismo.
La vitamina B1
La vitamina B1 interviene nel metabolismo degli zuccheri e nella respirazione delle cellule.
La vitamina B8 o biotina
La vitamina B8 o biotina è presente in molti alimenti, tra cui il pollo, il tuorlo d'uovo, le nocciole, i funghi e alcuni legumi.
Lesioni alle unghie: è carenza di vitamine?
Ha delle lesioni alle unghie. E' molto difficile la diagnosi delle lesioni ungueali, soprattutto non disponendo dell'immagine delle mani e del quadro generale.
La vitamina B12 o cianocobalamina
La cianocobalamina, conosciuta come vitamina B12, è presente in tutti gli alimenti di origine animale in minime quantità.
Il sodio
Il sodio si trova in quasi tutti i cibi, soprattutto nel cloruro di sodio (il sale comune). Una carenza di sodio causa calo della pressione, crampi, debolezza.