Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Calazio

Il calazio è un sassolino che si forma dentro la palpebra. La terapia consiste nella sua asportazione.

a cura di: Dott. Giuseppe Elio (pediatra)

Vorrei sapere qualche informazione sul CALAZIO, se c'è qualche cura oppure se è inevitabile l'incisione. La bambina ha sette anni, si è formato sulla palpebra destra da una ventina di giorni.

Il calazio è una malattia dell'occhio molto frequente. Si tratta di un granuloma originato dalla ritenzione della secrezione di una ghiandola di Meibomio (ghiandola della palpebra che produce sebo, cioè grasso). Attorno alla raccolta grassa accumulata si forma un tessuto reattivo di granulazione (una specie di callo) che non ha tendenza a regredire. Il calazio si presenta come una piccola tumefazione di consistenza cartilaginea, a superficie liscia, ricoperto da cute normale e non dolente. In genere non dà luogo a disturbi di qualche importanza e rappresenta, quasi esclusivamente, un problema estetico. Tuttavia un calazio può a volte suppurare (piccolo ascesso). La terapia del calazio consiste nella sua asportazione. Anche l'infiltrazione locale con cortisonici può dare buoni risultati. Sono comunque segnalati casi di risoluzione spontanea.

Altro su: "Calazio"

Calazio
Mio figlio di dieci mesi ha un calazio. Si può risolvere con impacchi con acqua tiepida e sale al bimbo mattina e sera.
Brufolo sulla palpebra. Può essere un calazio?
Gli è comparso un brufolo sulla palpebra in concomitanza alla crescita dei canini. La piccola neoformazione potrebbe essere un banale calazio.
Calazio ricorrente
La terapia medica (colliri e pomate antibiotiche associate a cortisonici) può fare regredire i calazi, se instaurata in tempo.