Vorrei sapere quanto cresce una bambina dopo la comparsa delle mestruazioni. E, più in generale, mi piacerebbe conoscere quanti cm cresce in media un individuo di sesso femminile dall'inizio della pubertà.

Quando ci troviamo in situazioni fisiologiche (cioè in bambini/e in perfetta salute), possiamo dividere la crescita puberale (che avviene cioè durante l'epoca della pubertà) in tre fasi: la prima, di crescita minima, con un vero e proprio rallentamento della velocità di crescita; la seconda, rappresentata dal picco di crescita; la terza, in cui c'è una diminuzione della velocità di crescita fino all'arresto, con la fusione delle cartilagini di accrescimento [N.d.R.: la crescita lineare delle ossa degli arti avviene ad opera dell'attività di produzione di osso della cartilagine di coniugazione, detta anche di accrescimento, che è posta nella metafisi (cioè nella parte terminale) di ciascuna estremità di un osso. Questo processo di ossificazione non si perpetua nel tempo ma, ad un certo punto dello sviluppo di un individuo, queste cartilagini di accrescimento si "chiudono" ad opera di stimoli endocrini, genetici, alimentari, individuali che fanno sì che le cellule germinali vengano sostituite da tessuto osseo, cessando così di produrre osso deputato alla crescita]. Questa suddivisione è valida nei due sessi, ma i tempi sono diversi.

Nel bambino, il picco di crescita sopraggiunge in media due anni dopo rispetto alle bambine e si prolunga fin quasi alla fine della pubertà. Si tratta dunque di una crescita più graduale e distribuita nel tempo, per un totale, in media, di 28 centimetri. Nelle bambine, come abbiamo detto, il picco di crescita è anticipato e precede il menarca, di circa 1,3 anni, per cui, al momento di quest'evento, il potenziale di crescita puberale (rappresentato da un totale, in media, di 25 centimetri) è stato utilizzato quasi interamente.
La crescita media di una ragazzina dopo il menarca è di 5 - 7,5 centimetri, seppur con grosse variazioni individuali. Bisogna tener presente che né l'étà dell'inizio della pubertà né l'inizio del menarca sono, presi da soli, buoni indici predittivi della statura adulta. Questa è sempre il risultato di uno sviluppo armonico durante tutte le fasi della crescita.

Altro su: "Crescita dopo la pubertà"

I bambini allergici crescono meno in altezza?
L'allergia non è una causa diretta di scarso accrescimento staturo-ponderale.
Frattura del femore
Dopo essersi fratturato il femore si riscontra un allungamento dell'arto fratturato di 1 cm circa.
Cresce poco, ma è vivacissimo
Se il bambino cresce poco, ma ha una curva di crescita graduale e costante, in genere, non dovrebbero esserci problemi.
Da che fattori dipende la statura?
La statura definitiva di un adulto dipende sia da fattori genetici che ambientali.
Controlla le misure di tuo figlio
Valutare le misure di un bambino significa essenzialmente confrontarle con i valori di un gruppo di riferimento.
Bassa statura e sindrome di Turner
Le caratteristiche della sindrome di Turner sono molto variabili: costante è la bassa statura, accompagnata o meno da alterazioni estetiche.