Mio figlio Nicola ha 10 anni e all'età di 15 mesi è stato vaccinato contro il morbillo, la parotite e la rosolia. All'epoca ha avuto una reazione al vaccino del morbillo con un esantema simile alla malattia stessa senza una linea di febbre. Mia figlia Marta invece ora ha 15 anni ed è stata vaccinata all'età di 2 anni. Lei non ha avuto nessuna reazione. Devo fare lo stesso dei richiami?

La reazione mostrata fa parte del normale quadro di risposta alla vaccinazione anti-morbillo, alla quale possono seguire, a distanza di una decina di giorni e con frequenza variabile, febbre, rinite, congiuntivite, tosse ed esantema. In pratica, si può fare una leggera forma di morbillo.

Questo non controindica la vaccinazione. In età di scuola media, poi, è opportuno fare una dose di richiamo della vaccinazione anti-morbillo-parotite-rosolia (anche se le singole malattie dovessero nel frattempo essere state contratte, il vaccino si può fare lo stesso, fungendo comunque da innocuo richiamo), per evitare che con il tempo la protezione anticorpale si sia attenuata e non rischiare quindi una malattia da giovane o da adulto.

Altro su: "Richiamo del vaccino anti-morbillo"

Atassia cerebellare dopo vaccinazione antimorbillo-rosolia-parotite
Ha sofferto di una atassia cerebellare benigna post vaccino morbillo-rosolia-parotite.
Vaccinazione anti morbillo, parotite e rosolia
La vaccinazione anti morbillo parotite e rosolia è consigliabile perchè a volte queste malattie posso presentare complicanze.
Vaccinazione contro il morbillo
Nei bambini più piccoli, può avere delle complicazioni importanti.
Morbillo
Il morbillo, una delle malattie esantematiche, inizia con congiuntivite, raffreddore e tosse; dopo 3-4 giorni appare la tipica eruzione cutanea.
Vaccino anti-morbillo e allergia all'uovo
I vaccini contro il morbillo e la parotite, contengono tutti minime quantità di proteine dell’uovo. Ma nessun problema a vaccinare.