Il Pediatra risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Quando si chiude la fontanella?

La fontanella posteriore è di solito chiusa oltre la 6 - 8 settimana di vita. La fontanella anteriore, le cui dimensioni variano molto normalmente si chiude tra il 6° e il 20° mese di vita.

Sono lo zio di una bambina di 4 mesi, a cui si è chiusa la fontanella. Gradirei conoscere la causa e le conseguenze.

Alla nascita, le ossa del cranio non sono ancora saldate insieme (per superare indenne il parto, è meglio che il cranio sia una struttura flessibile); fra un osso e l'altro c'è una linea di separazione che si chiama sutura. Al punto d'incontro fra due o più suture si forma uno spazio, detto fontanella, in cui sotto le cute non c'è ancora osso, ma solo una guaina fibrosa (molto resistente: non abbiate paura di toccare). Le fontanelle sono complessivamente da sei a otto, ma quelle più importanti per grandezza sono due, entrambe poste lungo la linea mediana del cranio: una anteriore, in forma di rombo, alla giunzione delle suture sagittale e coronale, ed una posteriore, triangolare e più piccola, situata tra le ossa occipitali e parietali.

La fontanella posteriore è di solito chiusa e non palpabile oltre la 6 - 8 settimana di vita. La fontanella anteriore, le cui dimensioni variano molto (in media è di circa 2x2 cm), normalmente si chiude tra il 6° e il 20° mese di vita. Se la fontanella anteriore si chiude troppo presto, occorre verificare di non essere in presenza di una craniostenosi, cioè di una malattia caratterizzata da una saldatura troppo precoce delle suture, con conseguente ridotta crescita del cranio (microcefalia), Occorre quindi misurare la circonferenza cranica e verificare che i valori siano compresi nei limiti di normalità, confrontandoli con le apposite curve di crescita.

Al contrario, se la fontanella anteriore non si chiude entro i 16 mesi, potrebbe essere un segno di patologie diverse, fra cui: idrocefalo (aumento del liquido e quindi della pressione endocranica), che causa aumento abnorme delle dimensioni del cranio (valori della circonferenza superiori ai limiti di cui sopra) ; rachitismo (scarsa calcificazione delle ossa), con cedevolezza o deformità di altre ossa, da verificare mediante esami del sangue; disostosi cleido-cranica, malattia congenita rara, in cui la malformazione riguarda anche la clavicola. La fontanella anteriormente è normalmente modestamente depressa e pulsante e si valuta tenendo il bambino diritto. La fontanella anteriore è molto depressa in situazioni di infezioni febbrili e di disidratazione, è molto gonfia e pulsante nell'ipervitaminosi e nelle malattie sopra elencate.

Altro su: "Quando si chiude la fontanella?"

Tumore da parto
Il tumore da parto non è altro che un gonfiore sul cranio del neonato dovuto alla pressione durante il parto. Non c'è nulla di cui preoccuparsi.
Si puo' fare l'ecografia al cervello?
L'ecografia cerebrale per via transfontanellare è ormai una indagine abbastanza diffusa nei reparti di neonatologia.
Fontanella
Si tratta di una fontanella pulsante che normalmente viene definita fontanella pulsante "falsa".
Ha la fontanella pulsante
Ha la fontanella pulsante perché i capelli in corrispondenza della fontanella si alzano e si abbassano ritmicamente.
Fontanella nel neonato
La mamma può tranquillamente lavare e toccare la testa del neonato senza timore di provocare danni alla fontanella.
La fontanella del neonato
Fino a quando la fontanella non si salda completamente, è necessario trattare con cautela ed attenzione la testa del bambino.