Sono la mamma di un bimbo di cinque anni affetto da stenosi congenita delle vie lacrimali ad entrambi gli occhi. Circa due anni fa è stato sottoposto a sondaggio delle vie lacrimali, ma l'intervento non è riuscito nel senso che gli occhietti continuano a lacrimare. C'è la possibilità  che con la crescita il problema possa risolversi spontaneamente?

Purtroppo non è possibile che un problema di stenosi congenita delle vie lacrimali si risolva spontaneamente. Se già  il precedente tentativo di sondaggio non ha dato risultati e continua ad essere presente epifora (lacrimazione), l'unica soluzione è l'intervento chirurgico di dacriocistirinostomia, che generalmente viene eseguito dai colleghi otoronolaringoiatri pediatri.
 

Altro su: "Stenosi congenita dei canali lacrimali"

Disostruire il canale del deflusso lacrimale
E' pericolosa per un neonato l'anestesia totale per disostruire il canale del deflusso lacrimale? Il parere dell'esperto.
Dacriocistite
La dacriocistite è un'infiammazione del sacco lacrimale. In alcuni casi è necessario l'intervento.
Epifora: gli lacrima sempre l'occhio
Epifora è dovuta a un restringimento del puntino lacrimale, del canalino lacrimale o del dotto naso-lacrimale. Le cause e le soluzioni.
Canalicoli naso-lacrimali
Mio figlio ha eseguito il lavaggio dei canali lacrimali ma il problema non si è risolto.