I miei bambini di due e tre anni risultano con il tas (titolo anti-streptolisinico) molto elevato: vorrei qualche informazione al riguardo.

Come risposta immediata si può dire che un TAS elevato (anche molto) da solo non ha nessun valore e potrebbe essere considerato quasi sempre inutile. Quindi se il problema dei suoi bambini è quello di avere solo un TAS elevato non è affatto un problema e quasi sicuramente è il risultato delle inevitabili infezioni che possono aver contratto al nido o tramite contatti con altri bambini che vanno alla scuola materna. In considerazione della piccola età (2-3 anni) dei suoi bambini c'è da pensare che siano frequentatori di asilo nido o di bambini più grandicelli di loro che frequentano la scuola materna.

Nei decenni passati invece gli si attribuiva un valore maggiore e un TAS elevato per molti bambini (oggi padri e madri) ha costituito il motivo di dolorosissime iniezioni mensili o trisettimanali di penicillina.

Il TAS rappresenta la produzione di anticorpi da parte dell'organismo in risposta ad una infezione da Streptococco (SBEA: Streptococco Beta Emolitico di gruppo A). Questi SBEA hanno la loro importanza e le loro infezioni vanno diagnosticate e trattate con adeguata e tempestiva terapia antibiotica per evitare delle complicanze a distanza come la Malattia Reumatica.

Le complicanze (oggi sempre più rare) avvengono a breve distanza da una infezione da SBEA (10-15 giorni) e queste (le infezioni) vanno curate quando ci sono e non quando hanno dato traccia del loro passaggio con un aumento del TAS dopo 4-5 settimane, che non ha nessun indice di pericolosità..

Vi sono numerosi ceppi di SBEA e per ognuno l'organismo crea anticorpi. Per fare un esempio è come se fossero tutte automobili dello stesso tipo, ma con targhe diverse. Gli anticorpi sono altamente specifici e quindi si basano sul numero della targa per creare gli anticorpi.

Ecco perché un bambino può incorrere in molte infezioni di faringotonsillite da SBEA dovute a ceppi "con targa diversa". Si ritiene che ognuno, nella età infantile, venga a contatto con una ventina di SBEA. Quando passa uno SBEA con una "targa già conosciuta" dall'organismo scattano gli anticorpi ed impediscono la infezione.

Tutti questi anticorpi (che rappresentano il risultato di vecchie infezioni) vanno a costituire il TAS; però va ricordato che anche altri streptococchi non SBEA possono aumentare il TAS e non hanno nessuna importanza patologica. TAS particolarmente elevati si trovano dopo recidive ravvicinate o ripetute di infezioni da SBEA. In ultima analisi si deve ricordare che il TAS: Non è segno precoce di infezione streptococcica, e non è quindi utile per decidere se instaurare o meno una terapia antibiotica per eradicare il germe.

Infatti il TAS comincia ad elevarsi 1-2 settimane dopo l'avvenuta infezione (una tonsillite, un mal di gola) e raggiunge il massimo valore tra la 3^ e la 5^ settimana. Tra l'altro è inibito da una precoce terapia antibiotica. Un TAS isolato, anche se elevato, ha scarso significato; soltanto il suo aumento in breve tempo è indice di avvenuta infezione streptococcica.

Non è comunque mai segno certo di infezione da SBEA. Un titolo in aumento (a distanza di 1-2 settimane) ha più valore di un singolo titolo alto. Addirittura la negatività del TAS (o un suo basso valore) non esclude invece che una infezione da SBEA sia effettivamente in atto o si sia verificata di recente.

Da solo non è assolutamente segno di malattia reumatica in fase attiva e spesso si verifica il più grossolano e grave equivoco: quello di identificare il TAS elevato con la malattia reumatica stessa. Va anche detto che al contrario è basso in presenza di sicure infezioni SBEA come Scarlattina o Infezioni della pelle.

Può risultare falsamente elevato senza che vi sia stato un rapporto con SBEA o altri streptococchi in circostanze particolari che esulano dal nostro problema.(presenza di inibitori sierici della streptolisina).

Altro su: "TAS (titolo antistreptolisinico) elevato nel sangue"

Piodermite
Con il termine piodermite si intende una infezione da batteri della pelle. Sono numerosi i tipi: si va dalla impetigine al foruncolo e alla erisipela.
Tonsilliti
In tre mesi ha già avuto quattro tonsilliti. È consigliabile l'intervento chirurgico? La prevenzione consiste nel somministrare antibiotici di copertura.
Corea minor: il ballo di San Vito
La "Corea Minor" (o Corea reumatica o Corea di Sydhenham) è una malattia, ad esordio più o meno acuto, caratterizzata da movimenti coreici.
Tas elevato
A mia figlia di 14 anni il TASL è in continuo aumento. Da che cosa può essere provocato?
La nefrite
La nefrite o glomerulonefrite è un'infiammazione che coinvolge tutto il rene. Può guarire nel giro di una settimana.
Malattia reumatica
La malattia reumatica è una lesione infiammatoria dovuta a reazioni immunitarie, che può colpire più organi e apparati in relazione.