ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

L'esperto risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Scrive con difficoltà

In questo periodo mio figlio scrive con difficoltà. Può essere per la gelosia della sorellina appena nata? I consigli del Pediatra.

a cura di: Dott. Luciano Pasqualotto (psicopedagogista della redazione di www.educare.it)

Mio figlio di otto anni presenta da qualche tempo tratti disgrafici, oltre ad un certo grado di irritabilità e aggressività. Può questo aspetto essere dovuto alla gelosia di una terza sorella da poco nata? E cosa dobbiamo fare la scuola e noi genitori?

La disgrafia è un disturbo dell'apprendimento che si manifesta con la difficoltà a riprodurre lettere e numeri. Ad esempio la grafia di un individuo disgrafico può presentare lettere malformate, collegamenti fra lettere troppo lunghi, lettere di dimensione diversa, che siano cioè troppo piccole o troppo grandi ed abbiano un andamento irregolare, disarmonico

Nel suo caso è decisamente improprio parlare di disgrafia. Il termine definisce, infatti, l'incapacità a controllare in maniera accurata il gesto grafo-motorio. L'origine di questo disturbo va cercata sul piano neuro-funzionale e non certo su quello psicologico.

Dai pochi elementi che ci fornisce nella sua mail, sembrerebbe che il suo bambino stia attraversando un periodo particolarmente critico, i cui sintomi sono ravvisabili non solo nel peggioramento della qualità della scrittura, ma anche in una maggiore "irritabilità ed aggressività".

Suggeriamo, pertanto, di orientarsi sulle cause piuttosto che fermarsi sui sintomi. L'arrivo della terza sorellina potrebbe essere una buona ipotesi di partenza.

4/12/2001

18/9/2016

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Scrive con difficoltà"

Spesso legge da destra verso sinistra
Frequenta la prima elementare e noto che spesso legge da destra verso sinistra e alcune volte scrive a specchio.
Difficoltà nello scrivere
Ha difficoltà nello scrivere e nel disegnare. Può migliorare con esercizi mirati? I consigli della psicologa.
Dislessia: difficoltà nella lettura e/o scrittura
La dislessia è una difficoltà duratura dell'apprendimento della lettura e della scrittura in bambini di intelligenza normale.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Cisti smegmatiche
Le cisti smegmatiche sono piccole sacche di grasso sotto la pelle del prepuzio che si risolvono da sole.
Pressione bassa nel bambino
Mio figlio di 10 anni soffre di pressione bassa. Da che cosa può dipendere? Se l'alimentazione è varia, non sono necessari gli integratori.
Test di Coombs in gravidanza. Se positivo, che rischi ci sono?
Il Test di Coombs in gravidanza, se positivo, indica l'incompatibilità di sangue fra mamma e figlio. Leggi cosa fare e che rischi ci sono per il bambino.
Contraccezione durante l'allattamento
La contraccezione durante l'allattamento è necessaria se si desidera evitare una nuova gravidanza a pochi mesi dal parto.
La prima colazione del bambino
E' indispensabile che il bambino faccia una buona colazione. La prima colazione deve coprire il 15-20% dell'apporto calorico giornaliero.

Quiz della settimana

Secondo il calendario vaccinale in vigore in Italia, il vaccino antipoliomielite:
viene somministrato per via intramuscolare
viene somministrato per via orale
viene somministrato prima per via intramuscolare e poi per via orale nei richiami successivi
non viene più somministrato perché la malattia è ormai scomparsa