ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Allergia alla Parietaria

La Parietaria è un'erba della famiglia delle Urticacea, parente stretta dell'ortica. Deve il suo nome al suo habitat favorito: i vecchi muri, meglio se all'ombra. I sintomi più comuni.

a cura di: Dott. Renato Sambugaro (allergologo pediatra)

Che cos'è la parietaria e che manifestazioni allergiche può causare?

La Parietaria appartiene alla famiglia delle Urticacee. Si tratta di una pianta erbacea che cresce soprattutto sui muri e sulle rupi, da cui il nome di "erba muraiola". È assai diffusa in Italia, in particolare nelle regioni centro-meridionali, al di sotto dei 1000 metri di altitudine ed in Liguria, regione tipicamente mediterranea.

La fioritura è praticamente perenne nell'Italia meridionale ed insulare e molto prolungata nelle altre regioni, con massima intensità nei mesi di maggio e giugno. Varie sono le specie: Parietaria officinalis, Parietaria judaica, Parietaria lusitanica, Parietaria cretica e mauritanica, Parietaria soleirolii. Le specie di maggior interesse allergologico in Italia, anche per la loro diffusione, sono però le prime due.

I sintomi allergici causati da questa pianta sono comuni alle altre pollinosi: starnuti, ostruzione nasale, rinorrea acquosa, prurito nasale, sintomi oculari come prurito, lacrimazione e fotofobia (fastidio alla luce) sino all'asma. La pollinosi da Parietaria però si differenzia per alcuni aspetti dalle altre pollinosi: la comparsa di asma bronchiale è molto frequente (67.5% dei casi); le manifestazioni cliniche sono di lunga durata; frequentemente si osserva una sensibilizzazione isolata alla Parietaria (28.6% di tutti i casi di pollinosi).

13/5/2002

31/3/2015

I commenti dei lettori

Mio figlio è allergico alla parietaria ed il suo sintomo prevalente è la formazione di grosse quantità di muchi che lo portano a vomitare di continuo e di conseguenza a non mangiare. Ci sono rimedi per l'eliminazione dei muchi?

RICCARDO (NA) 01/08/2011

usate come antistaminico le compresse aerius 5mg sono ottime non provocano sonnolenza io le uso da tanti anni alle ore 7 di tutte le mattine aprile e maggio ciao da un vostro amico di barletta 14.4.2013 benito-naturalmente per parietaria e margherite nel mio caso

benito (BT) 14/04/2013

Nel mese di maggio ho sofferto di ripetuti attacchi asmatici dovuti ad una allergia fortissima alla parietaria che ho scoperto di avere una decina di anni fa. questo però è stato un mese tremendo.Per la prima volta ho fatto uso di ventolin e pastiglie di bentelan (cortisonico).Vi lascio immaginare le mucose e seni nasali......non ho tutt'ora senso di olfatto e gusto. Credo che areus nn faccia più tanto per quanto riguardA LA MIA ALLERGIA.Chiedo gentilmente se qualcuno fa uso di un altro antistaminico un pò più potente.grazie

michela (PR) 10/06/2013

Anche per me quest'anno è stato tremendo, sono allergica da tanti anni ma senza gravi sintomi.. a maggio ho ingerito pollini di parietaria mentre la strappavo in giardino e subito si è gonfiata la gola ... da allora mi basta sentire l'odore e subito si chiude la gola.... io uso alvesco spray la mattina e kestine la sera.... ieri sera l'ho scordato e ora anche stando all'interno con finestre aperte ho dovuto correre a prenderlo....

Patatina (VA) 15/07/2013

Da maggio a ottobre anch'io sto veramente male e prendo tutti i giorni zirtec, ci sono dei giorni che ne prendo anche due di pasticche,a maggio mi è venuta anche la febbre e dò la colpa all'allergia.MARIA

Maria (BO) 20/07/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Allergia alla Parietaria"

L'antistaminico provoca sonnolenza
L'antistaminico gli provoca sonnolenza. Potrà usare un nuovo tipo che non gli dà questi effetti collaterali?
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Da che fattori dipende la statura di un bambino?
La statura definitiva di un adulto dipende sia da fattori genetici che ambientali.
Integrazione del latte materno dopo il 6° mese
Dopo il 6° mese è opportuno provare ad integrare il latte materno introducendo alimenti diversi dal latte.
Mia figlia è a rischio di asma
La diagnosi precisa di asma si può fare dopo i sei anni di età. I sintomi e la terapia da seguire.
Diarrea e vomito nei bambini
Come comportarsi in caso di vomito o diarrea nei bambini. I consigli del Pediatra.
Epatite C in gravidanza
L'epatite C è provocata da un virus che è trasmesso attraverso il sangue o i rapporti sessuali, ma il contagio perinatale non è frequente.

Quiz della settimana

Quale è la causa più frequente di diarrea in età pediatrica?
Un virus
La salmonella
Un parassita intestinale
Un'intossicazione alimentare