ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Differenza tra tosse secca e catarrale

Molti sono gli aggettivi con cui si può definire la tosse di un bambino: secca, stizzosa, grassa ed è proprio in base a queste caratteristiche che il pediatra può spesso stabilirne la causa.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

Che differenza esiste tra la tosse secca e quella catarrale?

La tosse non è una malattia, come molte mamme ritengono, ma piuttosto un naturale meccanismo di difesa, un riflesso che interviene ogniqualvolta qualcosa irrita le mucose della gola o dei bronchi. Molti sono gli aggettivi con cui si può definire la tosse di un bambino: secca, stizzosa, grassa ed è proprio in base a queste caratteristiche che il pediatra può spesso stabilire le cause che la determinano.
La tosse secca e rauca è tipica della laringite, che costringe il bambino, ogni qualvolta prende fiato ed inspira, ad emettere un suono stridulo, simile ad un latrato di un cane e che spesso provoca un abbassamento di voce. In genere nel giro di pochi giorni la tosse si trasforma, diventando più "grassa" e facendo scomparire l'affanno e lo stridore.
Qualche volta il bambino presenta una tosse secca, stizzosa, che può far pensare ad una forma allergica, ad esempio da allergia agli acari della polvere della casa.
La "tossetta" fastidiosa, che "pizzica la gola" e che poi diventa molto insistente, può invece rappresentare il segnale di una infiammazione acuta della trachea o della faringe.
La tosse cosiddetta "grassa" è la tosse catarrale che spesso nasce secca e poi matura successivamente. Questo tipo di tosse impensierisce spesso le mamme che temono sempre sia dovuta a qualche causa grave (ad esempio una polmonite) e che cercano di eliminarla a tutti i costi.
In realtà l'insorgere della tosse grassa è l'inizio della guarigione: il muco infatti serve a ripulire le vie respiratorie espellendo anche i virus ed i batteri che vi rimangono intrappolati.
Per alleviare la tosse, soprattutto stizzosa, può essere utile somministrare al bambino, in particolare prima di andare a dormire, bevande calde ad effetto emolliente come latte e miele. Utile è l'umidificazione dell'ambiente domestico per ridurre la secchezza dell'aria inspirata ; molto valido è anche ricorrere, soprattutto nel bambino più grande, a suffumigi, inalazioni di vapore acqueo da respirare tenendo il piccolo, coperto da un asciugamano, sopra una bacinella.
Consigliabile è infine la fluidificazione del muco bronchiale attraverso la generosa assunzione di liquidi e l'uso di sciroppi mucolitici.

20/9/2010

10/1/2014

I commenti dei lettori

complimenti ritengo che la spiegazione alla tosse da stizzosa a catarrale sia molto sufficente per far capire alle ,mamme che non lo sanno come sia un importante avvicinamento alla guarigione del piccolo paziente.PAROLA DI UN'INFERMIERAAAA

caterina (RM) 13/11/2012

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Differenza tra tosse secca e catarrale"

Test del sudore
Il test del sudore è l'esame per scoprire la fibrosi cistica o mucoviscidosi. Si ricercano il sodio e il cloro nel sudore.
Tosse secca
Talvolta dietro una tosse secca continua, fastidiosa e soprattutto notturna, può esserci una crisi d'asma.
Bronchite asmatica
La bronchite asmatica è un'infiammazione dei bronchi procurata o da infezione di carattere virale.
Mucoviscidosi o fibrosi cistica
La mucoviscidosi è una malattia caratterizzata dalla produzione di secrezioni ghiandolari particolarmente viscose e da alterazioni del pancreas e dei bronchi.
L'allergia al latte gli provoca la tosse
È possibile che il poco latte che assume possa provocare tosse? L'allergia alimentare può essere causa di fenomeni respiratori quali l'asma bronchiale.
Bronchite
La bronchite è un'infiammazione dei bronchi che causa tosse con catarro e febbre.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Genitori e figli giocano
Il gioco tra genitori e figli permette di migliorare la relazione familiare.
Ha problemi di svezzamento perché non mangia la pappa
Ha problemi con lo svezzamento perché a sette mesi rifiuta la pappa. I consigli dell'esperto sullo svezzamento.
Strofulo
Lo strofulo è una malattia legata ad una sensibilizzazione a sostanze irritanti o tossiche presenti nelle punture di insetti.
Celiachia e infertilità
Esiste una relazione tra celiachia e problemi di infertilità. In particolare, alcuni casi di abortività ricorrente e ridotta crescita fetale.
Ingrossamento della ghiandola mammaria
L'ingrossamento della ghiandola mammaria può essere inquadrato nell'ambito del telarca precoce. Può essere presente fin dalla nascita.

Quiz della settimana

Quando si può considerare definitivo il colore degli occhi in un lattante?
a 2-3 mesi di vita
a 4-5 mesi di vita
a 6-7 mesi di vita
a 11-12 mesi di vita