ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Cisti sinoviali

Come e perché si formano le cisti sinoviali? Sono effettivamente innocue?

a cura di: Dott. Gianpaolo Olappi (ortopedico pediatra)

Circa un mese fa mi sono accorta che la mia bambina di 7 anni aveva un rigonfiamento sul dorso del piede destro. Il pediatra che l'ha visitata ha prescritto un'ecografia perché sospettava una cisti tendinea. Il risultato dell'ecografia è stato il seguente: "Lo studio ecografico del piede destro, valutato comparativamente, fa rilevare, in corrispondenza della tumefazione palpabile, lesione anecogena di 15x11 mm. all'altezza dell'articolazione tibio-astragalica che appare avere rapporti di continuità con la sottostante cavità articolare. La lesione è adagiata sul margine infero-esterno del tendine tibiale anteriore il quale non fa rilevare alterazioni di morfologia e struttura. Il reperto è da riferire verosimilmente a cisti sinoviale (ganglio artrogeno)." A parte l'estrema tecnicità del referto, a quanto ho capito non è niente di cui preoccuparsi. Anche la dottoressa che ha eseguito l'ecografia ha detto che può essere tranquillamente lasciata fare, a meno che non cominci a fare male o ad infiammarsi. Quello che vorrei sapere è questo: come e perché si formano queste cisti? (noi non ricordiamo distorsioni o lesioni dolorose riferite dalla bambina). Sono effettivamente innocue?.

Le cisti sinoviali sono di frequente riscontro nella pratica quotidiana ambulatoriale e si evidenziano soprattutto a livello del polso, del ginocchio (cavo popliteo) e del dorso del piede. Si presentano come tumefazioni arrotondate di grandezza variabile dal pisello alla noce e di consistenza dura-elastica, generalmente non dolenti alla palpazione, la cui parete è simile al tessuto sinoviale che riveste le articolazioni e le guaine tendinee, e sono ripiene di liquido muco-gelatinoso. Compaiono in vicinanza di un tendine o di un'articolazione (come nel caso in questione) e spesso presentano un peduncolo di comunicazione con l'articolazione stessa.

La causa è sconosciuta, anche se spesso le cisti vengono messe in relazione a traumi recenti o a microtraumi ripetuti nel tempo (nel nostro caso il microtrauma potrebbe essere rappresentato dallo sfregamento della scarpa sul dorso del piede). Alcune volte diminuiscono di volume spontaneamente per poi ricomparire. Dal punto di vista terapeutico se la cisti è indolente e di piccole dimensioni non necessita di trattamento, mentre se si ingrandisce e comincia a "dar fastidio" vi è indicazione al trattamento chirurgico di asportazione completa.

1/4/1998

11/9/2015

I commenti dei lettori

salve..ho una bambina di un anno è presenta una cisti tendinea al dito anulare della mano destra. e da un mese circa che è presente sul dito ed è aumentata un pò di volume Lei mi consiglia di operare la bambina oppure posso aspettare...grazie

ale (RC) 27/06/2013

salve la mia bambina ha 11 anni ha una cisti tendinea al dito indice della mano destra da circa 2 mesi non è aumentata di volume devo consultare un ortopedico per la rimozione chirurgica ma sono tentata di lasciar stare cosi rita 21 08 2013

pala RITA (OR) 21/08/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Cisti sinoviali"

Cisti sebacea
La cisti sebacea è una lesione della pelle di forma tondeggiante dovuta all'accumulo di materiale inerte, spesso con un buchetto in centro.
Cisti del funicolo spermatico
La cisti del funicolo è dovuta ad una incompleta chiusura del dotto peritoneo-vaginale. Solo quando diventa voluminosa va considerato l'intervento.
Cisti del collo
Le cisti e le fistole del dotto tireoglosso sono situate nella regione mediana del collo e possono estendersi fino alla base della lingua.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Aumento di peso in gravidanza
L'aumento di peso nell'arco dell'intera gravidanza normalmente si aggira tra i 7 e i 14 kg complessivi.
Calo di peso nel neonato
Il calo di peso è normale nei primi giorni di vita del neonato. Si considera normale che un neonato a termine recuperi il peso della nascita entro 8-10 giorni.
Servono le lenti progressive nella miopia?
Non esiste nessuna evidenza scientifica che la lente Varifocale o progressiva sia utile nella gestione della miopia.
Allattare quando riprende il ciclo?
La ripresa del ciclo non incide nell'allattamento. Sfatiamo alcune dicerie che talvolta capita di sentire.
Beclometasone dipropionato
Il principio farmacologico denominato beclometasone dipropionato appartiene alla classe dei farmaci corticosteroidi topici per uso inalatorio.

Quiz della settimana

Che cosa e' il meconio?
Una secrezione densa emessa dalla bocca del neonato al momento della nascita
Una sostanza emessa dall'intestino del neonato
Una sostanza vischiosa proveniente dal naso del neonato
Nessuna delle risposte corretta