ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Vomito ciclico

Il vomito ciclico consiste in episodi ricorrenti di vomito violento in assenza di causa organica apparente. Viene riferita spesso una storia familiare di emicrania.

a cura di: Dott. Roberto Bussi (pediatra)

Ho una bambina di 5 anni che soffre di vomito ciclico dai primi tre mesi di vita. Ad oggi le sue crisi si ripetono ogni due mesi. Vi prego di informarmi su questa patologia, in particolare sulla sua durata.

Colpisce certamente che un bambino possa presentare un "vomito ciclico" dall’età di 3 mesi fino ad oggi, all’età di 5 anni, con una ricorrenza di almeno 6 volte/anno. Penso che, se il genitore è così preciso nella diagnosi, il bambino sia stato sottoposto ad una serie di esami che escludano altre patologie che inducono il vomito: cause infettive (che di solito non sono ricorrenti), gastrointestinali, a carico del Sistema Nervoso Centrale, di natura endocrino-metabolica (errori congeniti del metabolismo, chetoacidosi diabetica, iperplasia surrenale congenita), renali e genito-urinarie, allergiche, tossiche, psicosociali.

Il vomito ciclico consiste in episodi ricorrenti di vomito violento in assenza di causa organica apparente. Può essere alimentare od acquoso, ad esordio improvviso, talora in relazione a fattori scatenanti (sforzo fisico, emozioni, stress), di durata prolungata (uno o più giorni).

Vi possono essere associati pallore, sudorazione, talora rialzo termico, nausea, cefalea e dolori addominali. Si presentano con una frequenza di 3-12 episodi all'anno, specie nel primo triennio; raramente persistono dopo gli 8-10 anni. Viene riferita spesso una storia familiare di emicrania; in questi casi l'emicrania stessa può cominciare negli anni successivi.

11/11/1999

3/12/2016

I commenti dei lettori

salve io ho un bimbo col vomito ciclico e vomita ogni 3 giorni

lucia (UD) 23/09/2012

BUONPOMERIGGIO HO UN BINBO DI 8 ANNI E MEZZO CHE DA UN ANNO SOFRE DEL VOMITO CICLICO MA SOLO ADESSO MI HANNO DETTO CHE PROBABILMENTE è QUELLO . OGNI 3 GIORNI VOMITA PER 1 GIORNO E MEZZO SENZA MANGIARE MA COSA GLI POSSO DARE PER PREVENIRE IL VOMITO?

LUCIA (UD) 29/09/2012

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Vomito ciclico"

Emicrania
L'emicrania è un sintomo presente in tutta l'età pediatrica e che, poco frequente nei primi anni di vita, mostra un andamento crescente dall'età scolare.
Alito cattivo
L'alito cattivo o alitosi nei bambini si spiega con la formazione nella bocca di sostanze maleodoranti o con alcune malattie della bocca o del naso.
Diarrea e vomito nei bambini
Come comportarsi in caso di vomito o diarrea nei bambini. I consigli del Pediatra.
Rigurgito nel neonato
Il rigurgito dopo i pasti è assolutamente normale e non preoccupante, a patto che il neonato cresca normalmente.
Gastroenterite
La gastroenterite è l'associazione di vomito e diarrea, con rischio di perdita di liquidi e sali. La cura consiste in una corretta idratazione del bambino.
Reflusso gastroesofageo
Hanno diagnosticato a mio figlio il reflusso gastro-esofageo. Normalmente i sintomi si riducono verso i due anni quando i bambini assumo cibi più solidi.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

La timidezza la rende antipatica
Per aiutare un bambino a superare la sua timidezza è importante fare sentire il bambino sempre amato ed accettato per quello che è.
Laringomalacia
La laringomalacia è un disturbo congenito della laringe caratterizzato da uno stridore inspiratorio e da un'ostruzione delle vie aeree.
Quale apparecchio per aerosol è meglio usare con il beclometasone?
Per alcuni farmaci, fra cui il beclometasone, è meglio usare apparecchi tradizionali e non ad ultrasuoni.
Reflusso vescico-ureterale
E' stata operata da poco all'uretere per reflusso vescico-ureterale da un lato e la malattia è comparsa nell'altro rene.
Sintomi e cure della toxoplasmosi in gravidanza
La toxoplasmosi in gravidanza può manifestarsi senza sintomi. Le cure servono a ridurre il pericolo di infezione per il fato e il neonato.

Quiz della settimana

Parlando dei mucolitici, è corretto affermare che:
Calmano la tosse
Vanno somministrati insieme ai sedativi della tosse
Fluidificano il catarro
Fanno abbassare la febbre