ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Stenosi del piloro

La stenosi ipertrofica del piloro è una malattia del lattante di natura ignota. Il vomito è il sintomo più importante. E' violento, "a getto" e apparentemente non accompagnato da dolore.

a cura di: Dott. Roberto Bussi (pediatra)

Ho un figlio di un mese e mezzo e, in seguito ad un episodio di vomito alimentare particolarmente abbondante, il pediatra ha ipotizzato una possibile stenosi del piloro. Di che cosa si tratta e come si cura?

La stenosi ipertrofica del piloro è una malattia del lattante di natura ignota. C'è un ispessimento della muscolatura del piloro (la valvola che si frappone fra lo stomaco e la prima parte dell'intestino, il duodeno) che dà luogo ad una tumefazione caratteristica che ricorda una oliva. Per tale motivo si ha un passaggio difficoltoso del contenuto dallo stomaco all'intestino.

L'incidenza riportata va da 1/300 a 1/1000 nati vivi; più colpiti sono i maschi e l'inizio della sintomatologia va dal 20° al 50° giorno di vita (spesso a 40 giorni).

Il vomito è il sintomo più importante e anche il primo, inizialmente sporadico poi presente ad ogni pasto. Non contiene bile, è violento, " a getto", apparentemente non accompagnato da dolore. Di solito il bambino conserva un ottimo appetito. Se si tarda a fare la diagnosi compaiono arresto della crescita e segni di disidratazione. L'ecografia permette una diagnosi sicura. Il trattamento è chirurgico ed è del tutto risolutivo. Consiste nella sezione longitudinale della muscolatura ipertrofica fino a mettere a nudo la mucosa.

La ripresa della alimentazione per bocca comincia 8-12 ore dopo l'intervento. Il suo pediatra ha ipotizzato che la comparsa di un vomito violento e non usuale nel suo bambino possa essere, vista l’età, collegata ad una stenosi ipertrofica del piloro. Ma direi che se è stato un caso isolato l'allarme è passato; altrimenti, nel momento in cui legge, il problema è già stato risolto come si diceva sopra.

1/6/1999

21/2/2017

I commenti dei lettori

mio figlio ha avuto un intervento chirurgico allo stomaco in quanto vomitava a getto gli è stata diagnosticata la stenosi al piloro. Adesso ha 23 anni il vomito si è presentato nel primo mese di vita, i dottori dissero che è una patologia ereditaria difatti nello stesso anno è stato operato stesso caso il figlio di un mio procugino. Rosangela da Matera

rosi (MA) 15/02/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Stenosi del piloro"

Diarrea da rotavirus: sintomi e dieta
Quali sintomi presenta la diarrea da rotavirus nei bambini, come avviene il contagio, occore seguire una dieta particolare? I consigli del Pediatra.
Diarrea e vomito nei bambini
Come comportarsi in caso di vomito o diarrea nei bambini. I consigli del Pediatra.
Gastroenterite
La gastroenterite è l'associazione di vomito e diarrea, con rischio di perdita di liquidi e sali. La cura consiste in una corretta idratazione del bambino.
Nausea e vomito in gravidanza
La nausea accompagnata da conati di vomito o, più raramente, da vomito vero e proprio, è spesso il primo segno della gravidanza.
Reflusso gastroesofageo
Hanno diagnosticato a mio figlio il reflusso gastro-esofageo. Normalmente i sintomi si riducono verso i due anni quando i bambini assumo cibi più solidi.
Acetone
Acetone o chetosi: una situazione molto frequente in età pediatrica ed è dovuta ad un disturbo momentaneo del metabolismo del bambino.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Giorni fertili: in quali giorni del ciclo mestruale è più probabile rimanere incinta?
In quali giorni fertili del ciclo mestruale è più probabile rimanere incinta. Come calcolare la data dell'ovulazione.
Lo svezzamento dopo il sesto mese
Dal sesto mese di vita compiuto si può iniziare lo svezzamento, cioè l'integrazione di cibi solidi e semisolidi.
Cisti smegmatiche
Le cisti smegmatiche sono piccole sacche di grasso sotto la pelle del prepuzio che si risolvono da sole.
Latte anti rigurgito
Ci hanno consigliato un latte per alleviare il rigurgito, ma la presenza di farina di semi di carruba nel latte sarebbe da ostacolo all'assorbimento del calcio.
Le mie figlie non mi accolgono con gioia dopo il lavoro
Quando vado a prenderle dai nonni dopo il lavoro, le bimbe sono fredde e non mi accolgono mai con un benvenuto.

Quiz della settimana

Quale fra le seguenti affermazioni sulle caratteristiche del latte materno è più corretta?
Il latte materno ha caratteristiche nutritive che variano durante le varie ore della giornata
Il latte materno normalmente non ha necessità di essere analizzato in laboratorio
Il latte materno ha una composizione che varia durante la poppata
Tutte le precedenti risposte sono esatte