ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Saperne di più

approfondire insieme al Pediatra

Come alimentarsi quando si è ammalati di influenza

Quando si è influenzati bisogna alimentarsi soprattutto con liquidi, indispensabili per idratare e zuccheri, che forniscono calorie in forma rapida e leggera.

a cura di: Dott. Massimo Generoso (pediatra)

Qualsiasi malattia impegnativa per l’organismo normalmente comporta un periodo di inappetenza e l’influenza non fa eccezione. Ciò non deve essere interpretato come un problema, in quanto è solo il segno che l’organismo, che non ha le sue normali capacità digestive, non può essere sovraccaricato.

Come comportarsi, quindi? Bisogna favorire l’introduzione soprattutto di liquidi, indispensabili per idratare il bambino e zuccheri, che forniscono calorie in forma rapida e leggera. Pertanto sono indicati spremute e succhi di frutta (magari diluiti con acqua), tè deteinato zuccherato, pane e marmellata, miele, pasta, riso e frutta. Il tutto sempre senza forzature. Sono sconsigliati, invece, cibi elaborati o troppo conditi, come brioche e merendine con creme, fritture, formaggi grassi o cioccolato.

In sintesi il bambino ammalato deve consumare pasti piccoli e frequenti, facilmente digeribili.

11/8/2009

16/2/2016

I commenti dei lettori

Salve, ho un bimbo di 11 mesi che la settimana scorsa ha avuto l'influenza e in realtà ha mangiato pochissimo ma bevuto tanto.....preferiva la frutta e il tè la mattina e durante il giorno...

susanna (CS) 02/04/2011

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Allattamento artificiale: come faccio a fargli accettare il biberon?
Consigli per far accettare il biberon in corso di allattamento artificiale.
Incompatibilità da RH in gravidanza
L'identificazione del gruppo sanguigno e del fattore Rh deve essere sempre fatta all'inizio della gravidanza per tutelare la salute fetale.
Le sono usciti due denti permanenti prima che siano caduti quelli da latte
Se un dente permanente erompe prima della caduta del corrispettivo deciduo, si consiglia l'estrazione chirurgica del dente da latte.
I possibili effetti collaterali della vaccinazione contro l'influenza
Raramente si possono osservare effetti collaterali. Nella sede d’iniezione può verificarsi la comparsa di rossore, gonfiore e nelle 48 ore succesive.
Tic nervosi
I tic nervosi compaiono dopo i 6-7 anni di età e la loro evoluzione è molto variabile: possono apparire e scomparire spontaneamente.

Quiz della settimana

Che cosa significa la parola astenia?
Essere privo di forza
Altezza al di sotto della media
Carenza di vitamine
Sonnolenza