ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Saperne di più

approfondire insieme al Pediatra

Come alimentarsi quando si è ammalati di influenza

Quando si è influenzati bisogna alimentarsi soprattutto con liquidi, indispensabili per idratare e zuccheri, che forniscono calorie in forma rapida e leggera.

a cura di: Dott. Massimo Generoso (pediatra)

Qualsiasi malattia impegnativa per l’organismo normalmente comporta un periodo di inappetenza e l’influenza non fa eccezione. Ciò non deve essere interpretato come un problema, in quanto è solo il segno che l’organismo, che non ha le sue normali capacità digestive, non può essere sovraccaricato.

Come comportarsi, quindi? Bisogna favorire l’introduzione soprattutto di liquidi, indispensabili per idratare il bambino e zuccheri, che forniscono calorie in forma rapida e leggera. Pertanto sono indicati spremute e succhi di frutta (magari diluiti con acqua), tè deteinato zuccherato, pane e marmellata, miele, pasta, riso e frutta. Il tutto sempre senza forzature. Sono sconsigliati, invece, cibi elaborati o troppo conditi, come brioche e merendine con creme, fritture, formaggi grassi o cioccolato.

In sintesi il bambino ammalato deve consumare pasti piccoli e frequenti, facilmente digeribili.

11/8/2009

16/2/2016

I commenti dei lettori

Salve, ho un bimbo di 11 mesi che la settimana scorsa ha avuto l'influenza e in realtà ha mangiato pochissimo ma bevuto tanto.....preferiva la frutta e il tè la mattina e durante il giorno...

susanna (CS) 02/04/2011

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Attaccamento alla mamma e rifiuto dell'estraneo
Ha un forte attaccamento alla mamma. La mamma deve mediare le risposte emotive del suo bambino e ampliarne le esperienze verso l'esterno.
Ha la fontanella pulsante
Ha la fontanella pulsante perché i capelli in corrispondenza della fontanella si alzano e si abbassano ritmicamente.
La propoli e lo zinco
Ho letto che assumere la propoli e lo zinco aiuta a ridurre le infezioni delle vie respiratorie. I consigli del Pediatra.
Allattamento al seno: la mamma che allatta
L'allattamento al seno è bello e utile, ma come fare? I nostri consigli alla mamma che allatta un neonato.
Ecografia morfologica in gravidanza
L'ecografia morfologica è finalizzata allo studio delle strutture anatomiche fetali per lo screening o la diagnosi delle malformazioni fetali.

Quiz della settimana

Che cosa è l'ambliopia?
Una particolare forma di zoppia
Il mancato o diminuito sviluppo della capacità visiva da uno o entrambi gli occhi
Una rara forma di strabismo che interessa alternativamente i due occhi
La difficoltà a vedere gli oggetti da lontano