ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Saperne di più

per approfondire insieme

Come cambiano capelli e pelle in gravidanza

La pelle in gravidanza si distende e diventa più elastica, ma attenzione alle smagliature. I capelli durante la gravidanza crescono più folti ma più grassi.

a cura di: Dott.ssa Donatella Bresciani (ginecologa), Prof. Silvano Zaglio (specialista in ostetricia e ginecologia - andrologia)

Grazie alla notevole secrezione di ormoni, la pelle delle donne gravide tende a distendersi, a diventare più luminosa e più bella: le pelli grasse si normalizzano, le pelli secche si reidratano e l’acne passa. In cambio di tanta fortuna è bene prestare qualche attenzione supplementare: l’epidermide potrebbe diventare più sensibile e richiedere prodotti meno aggressivi o più protettivi.

E’ bene prestare attenzione alla formazione di smagliature dove maggiore sarà la tensione della pelle: seno e addome. Poichè una volta comparse è difficile farle sparire, è meglio cercare di prevenirle mantenendo la pelle sempre morbida, utilizzando ogni giorno creme nutrienti ed elasticizzanti. Potrebbero inoltre comparire macchie color caffelatte sul viso, dovute a un momentaneo scompenso della pigmentazione: ci si può proteggere con creme che filtrano i raggi ultavioletti.

Anche i nei in gravidanza possono aumentare di numero o di dimensione: è necessario ricordare che non vanno mai toccati; se uno aumenta troppo, sanguina o assume forme strane è sempre meglio consultare il medico.

I capelli durante la gravidanza, crescono più folti e più belli (mentre i peli superflui diminuiscono). Però nei primi mesi per un’aumentata secrezione sebacea possono diventare più grassi: sarà bene usare uno shampoo adatto o impacchi di prodotti  naturali, evitando invece di lavarli più spesso del solito. Il cuoio capelluto può dare reazioni allergiche a prodotti che prima risultavano innocui. Meglio evitare le lacche, le permanenti e le tinture forti.

Per depilazione è meglio evitare le creme e la ceretta a caldo.

1/12/2009

23/8/2016

I commenti dei lettori

la Vostra news letter è fantastica e mi aiuta tanto

barbara (GE) 29/03/2011

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Come cambiano capelli e pelle in gravidanza"

Cure di bellezza in gravidanza
La donna in gravidanza guadagna in bellezza: per il boom ormonale, lo sguardo è più luminoso, la pelle è più liscia, i capelli sono più folti.
Ha alcuni capelli bianchi
La presenza di alcuni capelli bianchi anche in età pediatrica non è automaticamente segno di malattia.
Gioca con i nostri capelli
Il mio bambino ha il vizio di giocare con i nostri capelli. Non bisogna preoccuparsi troppo, dato che questa abitudine non porterà alcun danno.
La permanente ai capelli durante la gravidanza
Durante il corso della gravidanza è opportuno non tingersi i capelli. Si può ricorrere a tinture a base di sostanze vegetali come la camomilla o l'hennè.
Perdere i capelli quando si allatta
Perdere i capelli quando si allatta è una conseguenza del mancato influsso positivo degli ormoni della gravidanza.
Infezione da tigna
L'infezione da tigna è una comune infezione dermatofitica in età pediatrica. Purtroppo il suo decorso è piuttosto lungo.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Epitelioma calcifico di Malherbe
L'Epitelioma calcifico di Malherbe è una rara lesione della pelle. Va rimossa chirurgicamente.
Ipoglicemia neonatale
L'ipoglicemia è un'evenienza frequente nel periodo neonatale. Un calo di zucchero è più frequente nei prematuri.
Parotite in gravidanza
Non esiste alcuna evidenza che la parotite contratta in gravidanza sia dannosa per il feto.
Allattamento e Mestruazioni: si può allattare al seno durante il Ciclo?
Le mestruazioni non hanno nessun effetto diretto nell'allattamento al seno.
Come punire un bambino piccolo?
Come punirlo? A quattordici mesi non serve punire il bambino perchè a questa età, non ne capisce il significato.

Quiz della settimana

Con che frequenza compaiono i cosiddetti "dolori di crescita" nei bambini sani?
2-3%
5-10%
10-20%
20-30%