ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Saperne di più

per approfondire insieme

Come cambiano capelli e pelle in gravidanza

La pelle in gravidanza si distende e diventa più elastica, ma attenzione alle smagliature. I capelli durante la gravidanza crescono più folti ma più grassi.

a cura di: Dott.ssa Donatella Bresciani (ginecologa), Prof. Silvano Zaglio (specialista in ostetricia e ginecologia - andrologia)

Grazie alla notevole secrezione di ormoni, la pelle delle donne gravide tende a distendersi, a diventare più luminosa e più bella: le pelli grasse si normalizzano, le pelli secche si reidratano e l’acne passa. In cambio di tanta fortuna è bene prestare qualche attenzione supplementare: l’epidermide potrebbe diventare più sensibile e richiedere prodotti meno aggressivi o più protettivi.

E’ bene prestare attenzione alla formazione di smagliature dove maggiore sarà la tensione della pelle: seno e addome. Poichè una volta comparse è difficile farle sparire, è meglio cercare di prevenirle mantenendo la pelle sempre morbida, utilizzando ogni giorno creme nutrienti ed elasticizzanti. Potrebbero inoltre comparire macchie color caffelatte sul viso, dovute a un momentaneo scompenso della pigmentazione: ci si può proteggere con creme che filtrano i raggi ultavioletti.

Anche i nei in gravidanza possono aumentare di numero o di dimensione: è necessario ricordare che non vanno mai toccati; se uno aumenta troppo, sanguina o assume forme strane è sempre meglio consultare il medico.

I capelli durante la gravidanza, crescono più folti e più belli (mentre i peli superflui diminuiscono). Però nei primi mesi per un’aumentata secrezione sebacea possono diventare più grassi: sarà bene usare uno shampoo adatto o impacchi di prodotti  naturali, evitando invece di lavarli più spesso del solito. Il cuoio capelluto può dare reazioni allergiche a prodotti che prima risultavano innocui. Meglio evitare le lacche, le permanenti e le tinture forti.

Per depilazione è meglio evitare le creme e la ceretta a caldo.

1/12/2009

23/8/2016

I commenti dei lettori

la Vostra news letter è fantastica e mi aiuta tanto

barbara (GE) 29/03/2011

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Come cambiano capelli e pelle in gravidanza"

Infezione da tigna
L'infezione da tigna è una comune infezione dermatofitica in età pediatrica. Purtroppo il suo decorso è piuttosto lungo.
Alopecia: perdita dei capelli
La alopecia o perdita di capelli nei bambini è dovuta a molteplici fattori in età pediatrica, fra cui traumi ed in particolare tricotillomania.
Pidocchi cura e prevenzione
I pidocchi vivono sui capelli e si cibano di sangue. Si riproducono attraverso le uova che si chiamano lendini. I consigli sulla prevenzione e sulla cura.
Perdere i capelli quando si allatta
Perdere i capelli quando si allatta è una conseguenza del mancato influsso positivo degli ormoni della gravidanza.
Cure di bellezza in gravidanza
La donna in gravidanza guadagna in bellezza: per il boom ormonale, lo sguardo è più luminoso, la pelle è più liscia, i capelli sono più folti.
Ha alcuni capelli bianchi
La presenza di alcuni capelli bianchi anche in età pediatrica non è automaticamente segno di malattia.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Genitori e figli giocano
Il gioco tra genitori e figli permette di migliorare la relazione familiare.
Ha problemi di svezzamento perché non mangia la pappa
Ha problemi con lo svezzamento perché a sette mesi rifiuta la pappa. I consigli dell'esperto sullo svezzamento.
Strofulo
Lo strofulo è una malattia legata ad una sensibilizzazione a sostanze irritanti o tossiche presenti nelle punture di insetti.
Celiachia e infertilità
Esiste una relazione tra celiachia e problemi di infertilità. In particolare, alcuni casi di abortività ricorrente e ridotta crescita fetale.
Ingrossamento della ghiandola mammaria
L'ingrossamento della ghiandola mammaria può essere inquadrato nell'ambito del telarca precoce. Può essere presente fin dalla nascita.

Quiz della settimana

Quando si può considerare definitivo il colore degli occhi in un lattante?
a 2-3 mesi di vita
a 4-5 mesi di vita
a 6-7 mesi di vita
a 11-12 mesi di vita