ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Ileo da meconio

L'ileo da meconio rappresenta la forma più precoce della fibrosi cistica o mucoviscidosi: compare infatti in circa il 10% dei neonati affetti dalla malattia.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

Mia figlia Ottavia è stata trasferita in chirurgia, quando aveva un giorno di vita, per mancata canalizzazione. L'intervento di asportazione del tappo di meconio è ben riuscito, ma purtroppo è stata confermata la diagnosi di mucoviscidosi.

L'ileo da meconio rappresenta la forma più precoce della fibrosi cistica o mucoviscidosi: compare infatti in circa il 10% dei neonati affetti dalla malattia. È dovuto all'incapacità ad emettere il meconio (quel materiale che riempie alla nascita l'intestino del neonato, di colore verde-nerastro, vischioso, costituito da acqua, bile ispessita, secreti intestinali, muco, cellule di sfaldamento delle mucose ecc.) nelle prime 24-48 ore di vita.

Si manifesta con un'ostruzione intestinale con comparsa di distensione addominale, vomito, anoressia; richiede sempre l'intervento di un chirurgo pediatra. La sopravvivenza a breve termine è buona, superiore al 90%. La prognosi a distanza è invece strettamente legata alla malattia di base e più in particolare all'entità del danno polmonare, epatico e pancreatico che essa ha comportato. Questo blocco del transito intestinale può manifestarsi anche più tardi, soprattutto tra i 9 e i 16 anni di vita, a causa di una massa di feci e muco particolarmente densa che ristagna in genere a livello della valvola ileocecale; spesso tende a recidivare nello stesso soggetto.

L'elenco dei centri di riferimento mondiali per la Fibrosi Cistica è consultabile presso il sito CF Web della The International Cystic Fibrosis Association

1/1/1997

24/6/2015

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Ileo da meconio"

Occlusione intestinale alla nascita
Neonato che non riesce a scaricarsi. I consigli del pediatra.
Lega Italiana Fibrosi Cistica
Una associazione ONLUS per i genitori ed i medici.
Mucoviscidosi: aspettativa di vita
La fibrosi cistica o mucoviscidosi è una malattia ereditaria caratterizzata dalla produzione di secrezioni ghiandolari particolarmente viscose.
Test del sudore
Il test del sudore è l'esame per scoprire la fibrosi cistica o mucoviscidosi. Si ricercano il sodio e il cloro nel sudore.
Broncopolmonite ricorrente nei bambini
La broncopolmonite nei bambini è una malattia frequente. Se si ripete spesso, può esserci un problema di allergia o di difese immunitarie.
Nuove terapie per la fibrosi cistica
la fibrosi cistica è la più comune delle malattie genetiche gravi. Nel mondo ne sono colpite circa 100.000 persone. Le nuove terapie.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

L'alimentazione del neonato e del bambino piccolo
L'alimentazione dei neonati e del bambino piccolo: le indicazioni dei nostri esperti.
Macchie al viso in gravidanza
A partire dal 3°-4° mese di gravidanza è possibile notare la comparsa di piccole macchie marroni sul viso soprattutto nelle donne brune.
Trasposizione delle grandi arterie
La trasposizione delle grandi arterie è una malformazione cardiaca complessa. E' preferibile correggere la lesione attorno all'anno di vita.
A tre anni non riesce a pronunciare la "r"
A quasi tre anni, non riesce a pronunciare la "r". Se il problema dovesse persistere verso i 5-6 anni potrei consigliare una consulenza con un logopedista.
Latte vaccino
Perchè non bisogna dare il latte vaccino ad un neonato e ad un bambino nel primo anno di vita? Il pediatra spiega il motivo.

Quiz della settimana

Normalmente, entro quando cade il cordone ombelicale nel neonato?
Due settimane di vita
Il tempo di caduta è estremamente variabile e non indicativo
Quattro giorni di vita
Un mese di vita