ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Lipoma

Il lipoma è un tumore benigno abbastanza frequente, costituito da tessuto adiposo, parzialmente rivestito da una capsula, in genere a sede sottocutanea e qualche volta più profonda.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

Ho una bambina di 10 mesi. Questa estate abbiamo notato, dietro la schiena in prossimità del collo, un rigonfiamento. Spaventati ci siamo recati subito al pronto soccorso e dopo una visita con ecografia ci è stato detto che si tratta di un piccolo lipoma. Ci hanno detto di non preoccuparci e di ricontrollarla tra un anno. Cosa ne pensate? Che devo fare? E' opportuno portarla da qualche specialista? ...e da chi? Posso stare veramente tranquillo? Sono frequenti i lipomi nei bambini?

Il lipoma è un tumore benigno abbastanza frequente, costituito da tessuto adiposo (grasso), parzialmente rivestito da una capsula, in genere a sede sottocutanea e qualche volta più profonda, come ad esempio nei casi che interessano la regione cervicale posteriore. E' piuttosto raro in età pediatrica prediligendo soprattutto la seconda e terza decade della vita.

Si presenta come un nodulo ad aspetto rotondeggiante, di consistenza molle elastica, facilmente compressibile, ricoperto da una cute normale. Le lesioni spesso sono multiple e possono avere un carattere famigliare. Si localizza soprattutto al tronco, agli arti superiori e nella regione posteriore del collo. In genere non dà sintomi; solo in alcune sedi particolari può risultare dolorabile. Ha un accrescimento lento e, quando ha raggiunto una certa dimensione, permane stazionario in modo definitivo. Il lipoma solitamente viene lasciato in sede senza attuare alcun trattamento, tranne nell’eventualità che diventi fastidioso o dolorabile.

1/11/1997

2/2/2016

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Lipoma"

Lipoma
Il lipoma è una lesione assolutamente benigna che corrisponde sostanzialmente ad un "addensamento" distrettuale di tessuto adiposo.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Cisti smegmatiche
Le cisti smegmatiche sono piccole sacche di grasso sotto la pelle del prepuzio che si risolvono da sole.
Pressione bassa nel bambino
Mio figlio di 10 anni soffre di pressione bassa. Da che cosa può dipendere? Se l'alimentazione è varia, non sono necessari gli integratori.
Test di Coombs in gravidanza. Se positivo, che rischi ci sono?
Il Test di Coombs in gravidanza, se positivo, indica l'incompatibilità di sangue fra mamma e figlio. Leggi cosa fare e che rischi ci sono per il bambino.
Contraccezione durante l'allattamento
La contraccezione durante l'allattamento è necessaria se si desidera evitare una nuova gravidanza a pochi mesi dal parto.
La prima colazione del bambino
E' indispensabile che il bambino faccia una buona colazione. La prima colazione deve coprire il 15-20% dell'apporto calorico giornaliero.

Quiz della settimana

Secondo il calendario vaccinale in vigore in Italia, il vaccino antipoliomielite:
viene somministrato per via intramuscolare
viene somministrato per via orale
viene somministrato prima per via intramuscolare e poi per via orale nei richiami successivi
non viene più somministrato perché la malattia è ormai scomparsa