ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Occhi bianchi nelle fotografie

Se nelle fotografie i bambini escono con gli occhi bianchi è opportuno un controllo da parte dell'oculista. Il consiglio dell'oculista.

a cura di: Prof. Paolo Nucci (oculista)

Mi hanno detto che se nelle foto ai bambini escono gli occhi bianchi è un segno preoccupante da non sottovalutare.
E' vero?

Nella pratica clinica il pediatra e l'oculista hanno strumenti in grando di rilevare il riflesso rosso oculare, che è null'altro che il riflesso della colorazione retinica che compare occasionalmente quando si usa il flash della macchina fotografica in un ambiente in cui le pupille sono più dilatate.

Se il riflesso c'è, ed è uguale nei due occhi, vuol dire che i mezzi diottrici (ovvero l'apparato che permette alle immagini di entrare nell'occhio e andare a fuoco sulla retina) sono trasparenti.

Ogni riflesso asimmetrico, francamente biancastro o iperriflettente, necessita di una valutazione da parte del medico oculista che è in grado, con apparecchiature particolari, di esaminare in dettaglio le strutture oculari. Senza patemi, perchè esistono molti falsi positivi, però è opportuno sempre sentire un oculista.

8/6/2011

2/8/2015

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Occhi bianchi nelle fotografie"

Glaucoma
Una storia famigliare di glaucoma non aumenta l'incidenza della malattia negli altri componenti della famiglia.
La cataratta congenita
Come può una mamma accorgersi che il suo bambino ha una cataratta congenita? E' un disturbo più complesso di quanto si creda.
Non ha il riflesso rosso
L'esame del riflesso rosso nei neonati si esegue con l'oftalmoscopio, lo strumento che permette all'oculista di esaminare la retina ed il fondo dell'occhio.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

La timidezza la rende antipatica
Per aiutare un bambino a superare la sua timidezza è importante fare sentire il bambino sempre amato ed accettato per quello che è.
Laringomalacia
La laringomalacia è un disturbo congenito della laringe caratterizzato da uno stridore inspiratorio e da un'ostruzione delle vie aeree.
Quale apparecchio per aerosol è meglio usare con il beclometasone?
Per alcuni farmaci, fra cui il beclometasone, è meglio usare apparecchi tradizionali e non ad ultrasuoni.
Reflusso vescico-ureterale
E' stata operata da poco all'uretere per reflusso vescico-ureterale da un lato e la malattia è comparsa nell'altro rene.
Sintomi e cure della toxoplasmosi in gravidanza
La toxoplasmosi in gravidanza può manifestarsi senza sintomi. Le cure servono a ridurre il pericolo di infezione per il fato e il neonato.

Quiz della settimana

Parlando dei mucolitici, è corretto affermare che:
Calmano la tosse
Vanno somministrati insieme ai sedativi della tosse
Fluidificano il catarro
Fanno abbassare la febbre