ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Tetralogia di Fallot è un difetto cardiaco

La Tetralogia di Fallot è la piu' frequente e conosciuta delle cardiopatie congenite del bambino. E' necessario un intervento chirurgico. Quali sono le cause e come si interviene?

a cura di: Dott.ssa Tiziana Candusso (pediatra)

Ho un bimbo di 7 anni, operato all'età di due anni per tetralogia di Fallot. Fino ad ora nessun problema, salvo che il cardiologo nelle ultime due ecografie ha cominciato a parlare di insufficienza della polmonare. Vorrei maggiori delucidazioni a riguardo, capire meglio di cosa si tratta ed eventuali cose da fare. Inoltre, da alcuni giorni il bimbo mi dice che ogni tanto gli manca il respiro (come se facesse un respiro un po' più lungo): ci sarebbe qualche nesso con il suo problema? Il bambino si muove tanto e non dà segni di affaticamento; inoltre, ha un peso superiore al normale di oltre 12 kg.

La tetralogia di Fallot è una malformazione al cuore che consiste in una combinazione di: ostruzione al flusso ventricolare destro (stenosi polmonare) difetto del setto interventricolare destroposizione dell'aorta ipertrofia ventricolare destra. Alla base della patologia c'è il fatto che il ritorno di sangue venoso proveniente dalla periferia verso l'atrio e il ventricolo destro è normale, ma quando il ventricolo destro si contrae in presenza di stenosi (restringimento) della valvola, il sangue è dirottato attraverso il difetto del setto interventricolare nell'aorta. Ne deriva il cosiddetto shunt, cioè parte del sangue salta l'ossigenazione nei polmoni e ritorna in circolo povero di ossigeno, con conseguente infufficiente nutrimento di tessuti e organi.

Le manifestazioni cliniche comprendono: CIANOSI (colorito bluastro assunto dalla cute e dalle mucose, presente alle labbra, in bocca, alle unghie delle mani e dei piedi), che può non essere presente alla nascita; DISPNEA (difficoltà di respirazione) che insorge con lo sforzo: i bambini giocano per un pò di tempo poi si stancano,caratteristicamente assumono una posizione"accucciata" per alleviare la dispnea dovuta allo sforzo fisico; RITARDO DI CRESCITA E DI SVILUPPO nella tetralogia non trattata. Il polso e la pressione sono normali, mentre al cuore è udibile, al margine sternale sinistro, un soffio di tono alto ed aspro.Gli accertamenti clinici comprendono: Rx del torace per la silouette cardiaca, elettrocardiogramma, ecocardiogramma bidimensionale, cateterismo cardiaco, ventricolografia destra selettiva, aorto e coronarografia. Le complicazioni possono verificarsi e sono generalmente: trombosi cerebrale, ischemia cerebrale, ascesso cerebrale, endocardite (infezione del cuore) batterica, scompenso cardio-circolatorio.

La tetralogia di Fallot necessita di intervento cardiochirurgico a "cuore aperto". In attesa di questo può essere creato, sempre chirurgicamento, uno shunt tra la arteria suclavia e la polmonare nel periodo neonatale, per migliorare la circolazione e diminuire il rischio di complicazioni. Dopo una correzione chirurgica totale i pazienti sono in genere asintomatici e in grado di vivere senza restrizioni. I problemi postoperatori possono comprendere l'insufficienza ventricolare destra, il blocco cardiaco transitorio, l'infarto miocardico.

Gli effetti a lungo termine di una insufficienza valvolare polmonare sono sconosciuti ma questa lesione può provocare una dilatazione cardiaca moderata, generalmente ben tollerata. PS: approfittiamo dell'occasione per farle una solenne tirata di orecchie. Come mai il suo bambino ha un peso di 12 kg sopra il normale? Esce da solo a comprarsi le merendine o si prepara da solo i piatti di pastasciutta? Pur con comprensione verso un atteggiamento di protezione da parte vostra nei riguardi di un figlio con una patologia seria, dobbiamo severamente ricordarle che certamente il suo problema principale adesso non è il cuore, ma l'obesità. Consultate al più presto un Pediatra di un centro auxologico, per una valutazione preliminare e l'impostazione di un regime alimentare adeguato.

1/10/1997

5/7/2015

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Tetralogia di Fallot è un difetto cardiaco"

Sostituzione valvola polmonare
E' già stato sottoposto ad un intervento chirurgico per correggere la tetralogia di Fallot, ma la stenosi sottopolmonare è ancora presente.
Ha subito un importante intervento al cuore
I pazienti, dopo un importante intervento chirurgico possono condurre una vita normale.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Giocare a calcio a sei anni
Ci hanno sconsigliato di far giocare a calcio nostro figlio di 6 anni a causa della facilità con cui possono formarsi dei microtraumi alle ossa.
Nonni o baby-sitter?
Quando riprenderò il lavoro, sarà meglio affidare il mio bambino ai nonni o alla baby-sitter? Il consiglio della psicologa.
Omogeneizzati o liofilizzati?
Omogeneizzati e liofilizzati hanno le stesse caratteristiche nutrizionali. Nelle prime fasi dello svezzamento vengono spesso preferiti i liofilizzati.
Campagna nazionale di educazione nutrizionale
Mangiar bene conviene per investire in salute.
Certificato di nascita e altri documenti dopo il parto
Appena nato e già alle prese con la burocrazia: certificato di nascita e altri documenti dopo il parto.

Quiz della settimana

I lattanti che assumono latte materno hanno un minor rischio di contrarre:
Otiti
Gastroenteriti
Polmoniti
Tutte le risposte sono esatte