Ho un bambino di quattro mesi e mezzo cui è stata diagnosticata una dermatite atopica associata ad una sospetta intolleranza alle proteine del latte vaccino. Questo sospetto ha spinto il pediatra, al mio rientro in ufficio, a integrare il latte materno con latte di soia. Dopo un periodo di rifiuto, il bambino ha iniziato a bere questo latte ma dando segni di malessere (rigurgiti, disordini intestinali, rallentamento della crescita). A che età è opportuno praticare i prick test e quali suggerimenti per lo svezzamento? Nel frattempo mi sono stati vietati latte, uova, pesce e derivati.

Il suo pediatra ha deciso di togliere dalla sua dieta gli alimenti più allergizzanti (uova, pesce) che, passando nel latte materno, sarebbero stati assunti dal bimbo e la stessa cosa vale per il latte e i suoi derivati, utilizzando il latte di soia.

Bisogna comunque tenere il bimbo sotto controllo, perché nel 30% circa dei casi di dermatite atopica si verifica reazione anche con la soia. In questo caso la scelta dovrà cadere su un latte idrolisato spinto (molti sono i nomi commerciali e il suo pediatra saprà consigliarla nella scelta). Per lo svezzamento introdurrei molto gradualmente gli alimenti dando la preferenza a quelli meno allergizzanti (tra le carni agnello, pollo, tacchino, coniglio; uovo e pesce dopo l'anno). Tra gli esami il prick test non è proponibile (il bimbo è troppo piccolo ), ma un piccolo prelievo consente, con la metodica Rast, la determinazione delle immunoglobuline E specifiche per gli alimenti responsabili del quadro clinico. Così facendo è possibile individuare quali alimenti suo figlio non tollera (controllerei anche la soia) ed escluderli dalla dieta.

Altro su: "Svezzamento in un bambino allergico"

Alimentazione nel secondo-terzo anno
Per i bambini di tutte le età è importante variare l'alimentazione. Ecco i nostri schemi per il secondo-terzo anno di età.
Raccomandazioni utili sull'alimentazione del neonato e del bambino
I consigli utili relativi all'allattamento del neonato e del bambino dopo i 6 mesi.
Lo svezzamento nella storia
Fino alla metà del 1700 non esistevano indicazioni circa il metodo oppure gli alimenti più adatti per lo svezzamento.
Glutine: a che età?
L'età comunemente consigliata per l'introduzione del glutine nella dieta del lattante sono i 6 mesi.
Lo svezzamento nel bambino con predisposizione allergica
Nel bambino allergico o predisposto alla allergia, lo svezzamento prevede maggiore attenzione ai tempi di introduzione di carne, pesce, uovo, frutta e verdura.
La carne nell'alimentazione
Per le sue caratteristiche la carne è sicuramente uno degli alimenti protagonisti dello svezzamento.