consigli per non perdere i bambini

I posti affollati sono a rischio: i bambini possono perdersi. Quali precauzioni prendere? I nostri figli saprebbero cosa fare se si perdessero? Ecco alcune idee:

Prima di uscire di casa scrivete sempre un biglietto con i recapiti telefonici da mettere in tasca del bambino, sarete molto più tranquilli sapendo di avere la possibilità di essere chiamate.

Assicurarsi di non distogliere lo sguardo quando si  è nei parcheggi affollati.

Andare in bagno accompagnando sempre i bambini (supermercati e centri commerciali)

Insegnare al bambino a chi rivolgersi per farvi telefonare: un bagnino, un vigile, un negoziante, genitori con altri bambini.

Insegnare come orientarsi per ritrovare la strada, senza andare nel panico, per strada fermarsi quando ci si accorge si essersi persi.
Nei centri commerciali dare dei riferimenti chiari, cercare dei dettagli che il piccolo si possa ricordare come un negozio di giocattoli, un punto divertente e chiedete di fermarsi in quel punto dove voi lo raggiungerete.

Nel caso vi troviate con più bambini in un posto affollato come una fiera, un mercato, o quant’altro, potete dare ai bimbi una sciarpa o un pareo al quale attaccarsi per formare un trenino, trasformando la situazione in un gioco allegro
Se il bambino è dà solo, potete fare il gioco “agganciamento automatico” per tenerlo legato a voi.

Altro su: "Consigli per non perdere i bambini in luoghi nuovi o affollati"

Cresce poco, ma è vivacissimo
Se il bambino cresce poco, ma ha una curva di crescita graduale e costante, in genere, non dovrebbero esserci problemi.
Accertamenti a tappeto e screening
In Pediatria è corretto eseguire accertamenti (del sangue, strumentali o visite) solo quando esiste un sospetto diagnostico.
Il fumo passivo
Il rischio di malattia respiratoria è decisamente più alto se vi è in famiglia un forte fumatore.
Cisti sinoviali
Come e perché si formano le cisti sinoviali? Sono effettivamente innocue?
Dermatite erpetiforme
La dermatite erpetiforme è una dermatite cronica che si associa alla malattia celiaca, caratterizzata da una eruzione simmetrica di vescicole e piccole bolle.
Idrocele
L'idrocele consiste nell'ingrossamento di uno o di entrambi i testicoli. E' necessario l'intervento chirurgico.