Già dai primi mesi di gestazione è molto frequente lo stimolo ad urinare spesso, perché viene prodotta dall'organismo una maggiore quantità di progesterone, un ormone molto importante per il corretto decorso della gravidanza e che, fra i vari effetti, agisce anche sulla muscolatura della vescica, facendogli perdere il tono e l'elasticità. Di conseguenza è sufficiente che si accumuli una piccola quantità di urina perché tu senta lo stimolo a far pipì.

Oltre a ciò, con il trascorrere della gravidanza, l'incremento progressivo del peso e del volume dell'utero provoca una compressione sulla vescica, che viene stimolata a liberarsi anche di piccole quantità di urina.

Non bisogna preoccuparsi perciò se, soprattutto intorno al settimo - ottavo mese, si finisce per urinare anche dieci volte di giorno e se è necessario alzarsi due - tre volte nel corso della notte. Soprattutto, non occorre ridurre la quantità di liquidi che si assume nel corso della giornata, ma anzi bisogna cercare di bere almeno un litro e mezzo - due litri di acqua al giorno. Solo in questo modo, infatti, è possibile svuotare completamente la vescica ed evitare la formazione di ristagni di pipì, che possono creare le condizioni favorenti alla comparsa di una cistite, cioè di un'infiammazione della vescica.

Altro su: "Stimolo ad urinare spesso in gravidanza"

Sangue nelle urine
La presenza di sangue nelle urine viene definita con il termine di "ematuria". Moltissime sono le cause di ematuria. Gli accertamenti da fare.
Le brucia quando fa la pipì
Nei bambini spesso le cistiti non sono accompagnate dai segni urinari come negli adulti.
Quali sono le cause della cistite?
Mia figlia è risultata positiva al batterio "escherichia coli" nelle urine. Quali sono le cause della cistite?
Urinocoltura e infezione delle vie urinarie
Urinocoltura: a cosa serve e come si esegue.
Urinocoltura positiva
In un lattante di cinque mesi è molto importante sapere come sono state raccolte le urine perché è frequente la presenza di una batteriuria da raccolta.
Reflusso vescicoureterale e cistiti
Il reflusso vescico-ureterale consiste in un difetto di una "valvola" situata allo sbocco dell'uretere nella vescica.