Il mio bambino di tre mesi fa già quattro pasti al giorno, ciascuno a base di 210 gr. di latte artificiale. Da qualche giorno, però, dimostra di restare insoddisfatto dopo ogni poppata, che scola fino all'ultimo sorso. Posso aumentargli la dose, oppure devo già passare a qualche pappina o biscottino nel biberon?

A 3 mesi il suo bambino assume quattro pasti al giorno, quando normalmente il passaggio da 5 a 4 pasti avviene più tardi, per cui consiglieremmo dapprima di aumentare la quantità di latte per poppata. Questo anche in considerazione del fatto che i latti adattati hanno una composizione equilibrata, che verrebbe alterata da qualsiasi variazione.

Se, però, il bambino rifiutasse di mangiare più latte, allora si potrebbe tornare alla quantità iniziale, aggiungendo eventualmente un cucchiaino di crema di mais e tapioca oppure di crema di riso. L'introduzione del biscotto (sempre "senza glutine") la proveremmo dopo i 4 mesi.

Altro su: "Il biscotto nel latte?"

Svezzamento in un bambino allergico
Quali suggerimenti per lo svezzamento di un bambino allergico? I consigli del Pediatra.
E' allergica al latte vaccino
Può esserci una relazione tra l'assunzione di latticini tramite latte materno e il continuo rifiuto delle pappe? I consigli dell'allergologo.
Le verdure surgelate
Si possono usare per l'alimentazione dei piccoli le verdure surgelate?
Il brodo vegetale nello svezzamento
Come preparare il brodo vegetale nello svezzamento? Non tutte le verdure sono adatte. Ecco i consigli per uno svezzamento senza problemi.
Uovo nello svezzamento
Riguardo all'uovo, occorre considerare le due parti che lo compongono e i modi che abbiamo a disposizione per cucinarlo e proporlo ai bambini.
Glutine: a che età?
L'età comunemente consigliata per l'introduzione del glutine nella dieta del lattante sono i 6 mesi.