Mia figlia ha cinque anni frequenta l'ultimo anno della scuola materna dove si è sempre trovata bene e dove è sempre stata una delle bambine più amate sia dalle insegnanti che dai bambini. Quest'anno ha potuto frequentare poco a causa di problemi familiari e, da quando è tornata a scuola, ho notato che non riesce ad inserirsi bene. La sera dice spesso che ha mal di pancia e piange. Alla fine ha confessato che un bambino la prende in giro chiamandola cicciotta, lei si offende e si isola. Ora, a parte il fatto che è vero che è un po' cicciotta, come affrontare l'argomento? Come farla sentire più sicura di sé stessa? Come consigliarle di affrontare la situazione?

Lunghi periodi di lontananza dalla scuola sono deleteri perché i suoi compagni nel frattempo hanno consolidato amicizie, tanto da escludere chi per lungo tempo è stato assente. Sicuramente anche questo aspetto ha influito negativamente sul morale di tua figlia. L'altro problema consiste purtroppo nel fatto che più crescono, più perdono la loro innocenza e subentrano malizia e un po' di cattiveria.

Da maestra ti suggerisco di affrontare il problema spiegando a tua figlia che tutti noi abbiamo dei lati deboli, nessuno è perfetto: mamma per esempio non sa..., papà ha.... e soprattutto quel compagno tremendo è.. (tocca a tua figlia suggerire il suo aspetto negativo). Forse il metodo è un po' arcaico, ma nel momento in cui tua figlia smetterà di piagnucolare e saprà difendersi, quel compagno non troverà più piacere nel prenderla in giro. In ogni caso, prima di attuare qualsiasi piano, confrontati con l'insegnante, che conosce nello specifico i due bambini.

Altro su: "A scuola la prendono in giro"

Troppo remissiva alla scuola materna
Subisce l'atteggiamento aggressivo e prepotente di una sua compagna. Come aiutarla a diventare meno remissiva.
Subisce le aggressioni, ma non reagisce
Subisce le aggressioni fisiche degli altri bambini senza riuscire a reagire. Vorrei un consiglio su come insegnarli a difendersi.
Non sa giocare con gli altri bambini
Anche se frequenta l'asilo nido, non sa giocare con gli altri bambini e preferisce stare con gli adulti.
Si blocca quando viene richiamato dalle maestre
A scuola si blocca quando viene richiamato dalle maestre. A cosa è dovuta questa paura? I consigli per fargli superare questa fase.
Bambina timida e capricciosa
Mia figlia di due anni è estremamente timida con gli altri e con me, invece, continua a fare i capricci. Non so proprio più cosa fare.
È un chiacchierone a casa, ma alla materna è timido
A casa è un chiacchierone, ma a scuola è molto timido. È una timidezza che passerà quando diventerà più grande? I consigli per rargli superare questa fase.