Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Cataratta congenita

La cataratta congenita monolaterale è solitamente sporadica, in alcuni casi può essere associata ad un'irregolare maturazione delle strutture del segmento anteriore.

a cura di: Prof. Paolo Nucci (oculista)

A mio figlio di 15 giorni è stata diagnosticata una probabile cataratta congenita monolaterale. Vorrei sapere il percorso diagnostico della malattia (quanti interventi?, a che età?)

La cataratta congenita monolaterale è solitamente sporadica, in alcuni casi può essere associata ad un'irregolare maturazione delle strutture del segmento anteriore. L'esame clinico aiuta a definire questi casi. In genere 1-2 interventi sono sufficienti a liberare l'asse visivo. La cosa più importante è intervenire precocemente, entro le prime 14 settimane di vita.

Altro su: "Cataratta congenita"

Leucocoria: un riflesso bianco nell'occhio
La leucocoria è un termine generale ed in disuso che indica un riflesso pupillare biancastro dovuto a diverse cause.
Cataratta congenita
E' nata con una cataratta. I consigli dell'esperto su quando effettuare l'intervento.
Soffre di cataratta
Le hanno diagnosticato una cataratta congenita. Dopo l'intervento chirurgico ricupererà una buona vista?
La cataratta congenita
Come può una mamma accorgersi che il suo bambino ha una cataratta congenita? E' un disturbo più complesso di quanto si creda.
Cataratta congenita
Ha subito un intervento per cataratta congenita. Il parere dell'esperto.
Non ha il riflesso rosso
L'esame del riflesso rosso nei neonati si esegue con l'oftalmoscopio, lo strumento che permette all'oculista di esaminare la retina ed il fondo dell'occhio.