Mio figlio di nove anni dal mese di maggio dell'anno scorso ha una congiuntivite, probabilmente allergica, iniziata con una blefarite (N.d.R.: infiammazione delle palpebre). È stato visitato da diversi specialisti e curato con colliri antistaminici, l'ultimo interrotto un mese fa: la situazione è migliorata ma mai completamente risolta. Su consiglio dello specialista ha eseguito il prick test ed è risultato allergico alle graminacee e un po' all'ambrosia, ma mi chiedo come mai la congiuntivite persista nonostante il periodo di fioritura sia passato. Può essere che sia allergico ad altre cose non evidenziate dal prick test?

Quando la congiuntivite persiste per un periodo molto lungo nel tempo, anche se è presente una positività ad allergeni stagionali, è molto probabile che si tratti di una "vernal conjuntivitis". È una forma caratterizzata da ipertrofia del tessuto linfoide sottocongiuntivale, intenso arrossamento della congiuntiva e fotofobia (fastidio nei confronti della luce). Tale forma infiammatoria ha ancora una causa sconosciuta: si pensa ad una ipersensibilità ai raggi ultravioletti o ad un meccanismo immunitario cellulo-mediato, diverso dalla allergia classica (IgE-mediato).

L'evoluzione è sempre verso la guarigione spontanea, anche se il fastidio può durare alcuni anni (3-4 anni di solito) ed avere delle ri-accentuazioni nei periodi di luce solare intensa (primavera-estate). La terapia è prevalentemente caratterizzata da colliri a base di antistaminici e/o di cortisone topico nei casi di ri-accentuazione intensa. L'oculista sarà sicuramente in grado di formularle una diagnosi precisa, poiché la "vernal conjuntivitis" ha delle caratteristiche morfologiche peculiari rispetto alla classica congiuntivite da allergia ai pollini. Non credo che siano possibili altre positività a breve distanza di tempo dai prick praticati.

Altro su: "Ha una congiuntivite probabilmente allergica"

Strizza gli occhi
Strizza spesso gli occhi e mi hanno consigliato un collirio, ma non migliora. Il parere dell'Oculista.
Orzaiolo
Da che cosa è causato l'orzaiolo? Come si cura?
Congiuntivite allergica
Soffre di una fastidiosa forma di congiuntivite allergica che si presenta regolarmente alla metà di marzo e lo insidia fino a metà settembre.
Infezione da Chlamydia nel neonato
Il neonato può infettarsi al momento della nascita durante il passaggio nel canale da parto.
Congiuntivite nei bambini
La congiuntivite allergica è un'infezione oculare che arreca occhi molto rossi, secrezioni abbondanti. Ne soffrono molti bambini. Le cause e i rimedi.
Congiuntivite virale
Da cosa è provocata la congiuntivite virale? Le precauzioni per evitare il contagio.