Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Perché non ha preso la varicella?

La varicella è una malattia virale altamente contagiosa. L'uomo è l'unica fonte di contagio che avviene per contatto del virus con le mucose del tratto respiratorio.

a cura di: Dott. Roberto Bussi (pediatra)

In un luogo di villeggiatura dove abbiamo soggiornato per circa 45 giorni, mia figlia di otto anni è rimasta a contatto per tutto il periodo prima, durante e dopo la manifestazione della malattia con una bambina che aveva contratto la varicella. Nel villaggio almeno 15 bambini l'avevano contratta. Come mai mia figlia non l'ha presa?

La varicella è una malattia virale altamente contagiosa. L'uomo è l'unica fonte di contagio che avviene per contatto del virus con le mucose del tratto respiratorio superiore e con la congiuntiva. La comparsa in un nucleo familiare di solito comporta il contagio di quasi tutti gli individui "suscettibili".

Come mai la sua bambina non ha contratto la malattia nonostante per 45 giorni sia stata in ambiente in cui circolava il virus della varicella? Sono possibili due motivi: o la carica virale non è stata sufficiente oppure ha avuto un infezione asintomatica; cioè si è ammalata ma con sintomi così lievi da non essere riconosciuta.

Le infezioni asintomatiche sono rare ma esistono. Per saperlo, si potrebbe fare a sua figlia un esame specifico: la ricerca di eventuali anticorpi antivaricella; tuttavia, visto che l'immunità non è dovuta solo alla produzione di anticorpi, tale ricerca può non essere significativa. Per questo, nel caso di sua figlia non farei alcuna indagine.

Altro su: "Perché non ha preso la varicella?"

Varicella nei bambini: sintomi e cura
La varicella è una delle malattie esantematiche ed è causata dal virus Varicella-Zoster. Come si riconosce, i sintomi e come si cura.
Il vaccino anti-varicella
Il vaccino contro il Virus della Varicella-Zoster (VZV) è costituito da virus vivo attenuato e protegge contro la varicella.
Atassia cerebellare dopo varicella
Sebbene raramente, la varicella può complicarsi a livello neurologico con meningoencefalite o atassia cerebellare.
Prevenire il contagio della varicella
Non esiste portatore sano di varicella: il contagio avviene per contatto diretto con le lesioni o per via aerea, anche due giorni prima dell'esantema.
Farmaco antivirale in caso di varicella
I farmaci antivirali hanno un'efficacia limitata nella terapia dell'infezione da varicella. Tra le armi più efficace della prevenzione c'è la vaccinazione.
Epidemia di varicella a scuola
A scuola si ripetono casi di varicella, una vera epidemia. Cosa consiglia il Pediatra per prevenire il contagio. Esiste un vaccino per la varicella.