Mio figlio ha avuto la varicella ad un anno e mezzo e la pediatra gli ha prescritto l'Acyclovir, dato che aveva avuto anche una forte reazione al vaccino per il morbillo. Adesso, dopo circa quattro mesi, hanno preso la varicella anche i suoi cuginetti (di tre anni ed un anno e mezzo). Mi è stato detto che oltre ad "attenuare"in qualche modo la malattia, l'Acyclovir può avere anche effetti sulla effettiva immunizzazione alla varicella. Mi chiedo quindi se posso considerare il mio bambino, curato a suo tempo con l'Acyclovir, ormai davvero immune e non preoccuparmi di farlo entrare in contatto con i cugini, oppure il mio piccino potrebbe rischiare di riprendere la varicella ancora? (da notare che comunque mio figlio sviluppò parecchie bollicine con tutto il loro regolare decorso da varicella...). Vi ringrazio per qualunque indicazione mi potrete dare.

Se le cose stanno come è scritto, non c'è nessun problema: l'effettiva evidenza di malattia (somministrato o no l'Acyclovir ) rende il paziente (per altri versi sano e immunocompetente) libero dalla ripresentazione di un secondo episodio di varicella. In sostanza, la terapia non modifica la risposta immune e non impedisce che si formino anticorpi protettivi specifici.

Altro su: "Si può fare due volte la varicella?"

Atassia cerebellare dopo vaccinazione antimorbillo-rosolia-parotite
Ha sofferto di una atassia cerebellare benigna post vaccino morbillo-rosolia-parotite.
Varicella nei bambini: sintomi e cura
La varicella è una delle malattie esantematiche ed è causata dal virus Varicella-Zoster. Come si riconosce, i sintomi e come si cura.
La varicella in un bambino di sette mesi
La varicella può essere considerata pericolosa per un bambino di sette mesi? I consigli del Pediatra.
La vaccinazione contro la varicella
In corso di varicella si possono verificare diverse gravi complicazioni in bambini altrimenti sani.
Acyclovir per la varicella
Perché alcuni pediatri sono restii a somministrare l'acyclovir in caso di varicella? I consigli del Pediatra.
Prevenire il contagio della varicella
Non esiste portatore sano di varicella: il contagio avviene per contatto diretto con le lesioni o per via aerea, anche due giorni prima dell'esantema.