Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Vaccino contro la varicella

La varicella è una malattia comune: è consigliabile fare il vaccino? In una minoranza di casi possono comparire complicanze legate alla riduzione delle difese immunitarie indotte dalla varicella.

a cura di: Dott. Maurizio Aricò (oncoematologo pediatra)

La pediatra di mio figlio, di tre anni e mezzo, ci ha suggerito di vaccinarlo contro la varicella. Premesso che mio figlio non ha problemi di immunodeficienza o altri, vorrei conoscere il vostro parere sull'opportunità o meno di fare il vaccino ad un bambino sano e le eventuali controindicazioni del vaccino stesso.

La varicella è una malattia molto comune, che nella maggior parte dei casi decorre in maniera blanda. Questo è il motivo per cui comunemente si dice sia meglio "farla". In realtà in una minoranza di casi possono comparire complicanze legate alla riduzione delle difese immunitarie indotte dalla varicella, per cui bambino può sviluppare, nelle settimane successive, broncopolmoniti o altre infezioni non del tutto banali.

Inoltre esiste, in una piccolissima percentuale di casi, una complicanza severa del decorso della varicella che provoca la comparsa di ascessi molto estesi; pur molto rara, questa complicanza può essere anche fatale. Infine con il diffondersi della vaccinazione può essere più comune che il contagio avvenga in una età non proprio da bambino.

In questo caso la varicella diventa una malattia molto pesante, che impegna l'adulto per 4-6 settimane con fastidi non banali. Insomma la varicella nell'adulto può essere una malattia anche fastidiosa. Per tutti questo motivi ritengo che la vaccinazione, oggi solo facoltativa, sia una scelta indicata per la sua innocuità ed utilità.

Altro su: "Vaccino contro la varicella"

Prevenire il contagio della varicella
Non esiste portatore sano di varicella: il contagio avviene per contatto diretto con le lesioni o per via aerea, anche due giorni prima dell'esantema.
Vaccinazione contro la varicella
Un bambino può presentare da 300 a 500 lesioni della pelle durante l’infezione.
Vaccinarsi contro la varicella prima di una gravidanza
E' opportuno che le donne che non hanno avuto la varicella eseguano la vaccinazione prima di intraprendere la gravidanza.
Atassia cerebellare dopo varicella
Sebbene raramente, la varicella può complicarsi a livello neurologico con meningoencefalite o atassia cerebellare.
Varicella nella mamma che allatta
La mamma ha preso la varicella: quali rischi corre il neonato? Può servire allontanarlo dalla famiglia per evitargli la varicella? I consigli del Pediatra.
Varicella in gravidanza
Contrarre la varicella in gravidanza è una situazione rara, ma non rarissima: leggi i nostri consigli.