Ho una bambina di nove mesi. L'altra sera, mentre giocavamo con lei, ci siamo accorti della presenza di una piccola pallina interna (sotto pelle) sotto il capezzolo sinistro. Questa pallina non è fissa ma mobile e mi sembra anche leggermente arrossata. Abbiamo subito pensato che fosse una cisti mammaria oppure una ghiandola infiammata. Se fosse cosi, è vero che questo tipo di problema deve essere sottoposto ad intervento chirurgico? Oppure si può anche riassorbire?

L'ingrossamento della ghiandola mammaria può essere inquadrato nell'ambito del telarca precoce, condizione transitoria di sviluppo isolato della ghiandola mammaria che si manifesta nei primi due anni di vita. Può essere presente fin dalla nascita, sia in neonati femmine che maschi. L'ingrossamento può essere da una parte sola o bilaterale e di dimensioni molto variabili.

I genitali esterni devono essere normali e non presentare segni di maturazione sessuale. Il telarca precoce può regredire spontaneamente o persistere fino a cinque anni; è una condizione benigna, ma è molto importante l'osservazione clinica in visite successive perché non può essere facilmente differenziato da un primo segno di pubertà precoce vera.

Quest'ultima consiste in un anomalo inizio dello sviluppo puberale, con la comparsa dei segni di pubertà (peluria pubica e ascellare, perdite vaginali) ben prima dell'età normale. In caso di dubbio, vanno eseguiti dosaggi dei valori plasmatici delle gonadotropine (ormoni sessuali: FSH, LH ed estradiolo). Verosimilmente il telarca precoce isolato è dovuta ad un persistenza nell'organismo del bambino di gonadotropine di origine materna.

Altro su: "Ingrossamento della ghiandola mammaria"

Allattamento al seno: non vuole attaccarsi
Il neonato non si attacca al seno. Qualche suggerimento per non rischiare di perdere il latte della mamma.
Pubertà precoce
Con quali criteri si giudica prematuro lo sviluppo puberale? Il parere del Pediatra.
Associazione Famiglie di Soggetti con Deficit dell'Ormone della Crescita
L'Associazione Famiglie di Soggetti con Deficit dell'Ormone della Crescita è composta da genitori che hanno i figli in terapia con l'ormone della crescita.
Allattamento al seno: mastite e ingorgo mammario
L'ingorgo mammario può predisporre a mastite (infezione della mammella) con comparsa di febbre anche elevata.
Seno ingrossato nel neonato
È normale che il neonato abbia il seno ingrossato. Si tratta della crisi genitale, un fenomeno ormonale che passerà da solo.
Sviluppo precoce
La pubertà precoce nel sesso femminile viene convenzionalmente definita come la comparsa dei primi segni puberali prima dell'età di 8 anni.