Al bimbo di un'amica è stata diagnosticata una "orticaria vasculitica" (N.d.R.: è una malattia che si manifesta con elementi cutanei rilevati di colore pallido, chiamati pomfi, di piccole-medie dimensioni, con assenza o lieve prurito, spesso accompagnati da febbre, dolori addominali o toracici, nefrite, dolori articolari. Viene considerata espressione di un meccanismo patogenetico immunologico). Il bimbo ha due anni e gli sono comparse delle chiazze rosse sul corpo; dopo un giorno ha cominciato a trascinare la gamba, camminando con il piede storto. Il bimbo è stato portato in ospedale e dopo alcuni controlli i medici hanno diagnosticato l'orticaria vasculitica. Desidererei avere qualche informazione su questa malattia e sul da farsi.

Si tratta di una forma di infiammazione con aspetti di tipo simil-reumatico e simil-allergico. In seguito ad una infezione, di solito, nell'organismo si sviluppa un processo infiammatorio che provoca gonfiori e comparsa di macchie emorragiche nella pelle. Si tratta fortunatamente di fenomeni vistosi ma del tutto benigni, che si risolvono nella stragrande maggioranza dei casi rapidamente e senza esiti. Stia tranquilla: alla piccola servirà con ogni probabilità solo un po' di riposo e qualche giorno per guarire.

Altro su: "Orticaria vasculitica"

Dieta priva di istamina
Mia figlia deve seguire una dieta priva di istamina. L'elenco degli alimenti che contengono istamina.
Pomfi: bollicine simili a punture di zanzara.
I pomfi sono lesioni cutanee che assomigliano a punture di insetto e che svaniscono nell'arco di poche ore.
Orticaria-angioedema
L'orticaria-angioedema si manifesta con bolle pruriginose che vanno e vengono.
Orticaria
Si è svegliato con il corpo pieno di macchie rosse. Come si manifesta l'orticaria e quali sono le cause e i fattori scatenanti.
Toccare una processionaria
Mio figlio ha toccato una processionaria che gli ha provocato una reazione allergica.
Orticaria gigante recidiva
Da più di tre anni soffre di orticaria gigante recidiva. Tutti gli esami hanno dato esito negativo. Il trattamento da seguire.