Mia figlia di due anni è stata a contatto con mia cognata che ha preso una forma lieve di salmonellosi. Vorrei sapere quali sono gli alimenti possibili portatori di tale germe e se è infettiva solo stando vicino ad una persona. Vorrei sapere anche (se uno ha preso tale malattia) quali sono i cibi da evitare e quali sono quelli da mangiare.

La forma di infezione intestinale di cui ha sofferto sua cognata fa parte del gruppo delle salmonellosi "minori", cioè di quelle enterocoliti dovute a germi del genere salmonella di tipo diverso dalla Salmonella typhi e paratifo A e B. La via di trasmissione pressoché esclusiva è quella orale con cibi e bevande contaminate da materiale fecale contenente Salmonella.

Gli alimenti che più facilmente possono essere inquinati dalla Salmonella (e che quindi favoriscono il contagio) sono l'acqua contaminata, le uova, la carne di manzo, pollo e maiale, il latte non pastorizzato, e, più raramente, la frutta e la verdura. Per il controllo e la prevenzione delle infezioni da Salmonella è sufficiente il lavaggio accurato e frequente delle mani. Se il paziente non presenta diarrea, non è necessaria alcuna restrizione dietetica.

Altro su: "La salmonella: le cause del contagio"

Uovo crudo nello svezzamento e salmonella
A quale età introdurre l'uovo crudo nello svezzamento di un neonato e come evitare il rischio di salmonella.
La salmonella
Esistono tre tipi di salmonella. Sono malattie causate da batteri del genere Salmonella, che possono causare da una semplice gastroenterite al tifo.
Salmonella: i sintomi
I sintomi della salmonella sono il vomito e le scariche diarroiche contenenti catarro. Spesso è presente anche la febbre.
Feci verdi o cacca verde nel neonato
Il mio bambino fa spesso la cacca verde. Quando il colore delle scariche è un problema nel neonato? Feci verdi non significa salmonella o indigestione.
Salmonella nei bambini
La salmonella nei bambini rimane più a lungo nelle feci, ma non vuol dire che la malattia duri di più. Utile ripetere la coprocoltura.
Salmonella e asilo nido
Un bambino affetto dalla salmonella non può frequentare il nido fino che non risultino tre coproculture negative.