La stitichezza è un problema molto frequente in gravidanza e le cause sono molteplici. Il principale responsabile è sicuramente uno degli ormoni della gravidanza, il progesterone, che rende più rilassata e meno tonica la muscolatura della parete intestinale, riducendo la peristalsi, cioè la motilità del colon (il tratto di intestino che va dall'appendice fino all'ano). All'azione ormonale si aggiunge poi, soprattutto a partire dal quarto mese, un "fattore meccanico": l'utero che si va via via ingrossando preme sull'intestino e ne riduce ulteriormente la funzionalità. A questi fattori si somma una minore attività fisica tipica della gravidanza e l'assunzione di preparati a base di ferro per combattere l'anemia (che come effetto collaterale possono avere proprio la stitichezza).

Il disturbo può provocare senso di gonfiore al ventre, nausea, dolori intestinali di varia entità, ed è una delle cause dell'insorgenza di emorroidi. Per risolvere o per lo meno attenuare il problema è opportuno non ricorrere mai ai purganti e ai lassativi, se non dopo consulto con il proprio ginecologo: questi prodotti sono infatti irritanti per l'intestino, hanno vari effetti collaterali e possono, a volte, alterare l'assorbimento di alcune sostanze utili per la gravidanza. Meglio usare, se necessario e se non si soffre di emorroidi, le supposte o i microclismi di glicerina. Occorre bere molto durante la giornata, almeno due litri di acqua non gassata, seguire una dieta ricca di fibre, soprattutto frutta, verdura e farine integrali e fare una vita meno sedentaria.

Altro su: "La stitichezza in gravidanza"

Stitichezza in gravidanza
La stitichezza, disturbo frequente tra le donne, può peggiorare in gravidanza.
Trattiene le feci
Trattiene le feci e ci disperiamo intorno a lei per fargliela fare. I consigli del pediatra.
Occlusione intestinale alla nascita
Neonato che non riesce a scaricarsi. I consigli del pediatra.
Stitichezza e allergia al latte
In uno studio di autori italiani sull'allergia alle proteine del latte vaccino è stata confermata l'associazione tra stipsi e proteine del latte vaccino.
Stitichezza nel neonato
La stitichezza del neonato non dipende dalla frequenza, quanto piuttosto dallo sforzo ad evacuare, causato dalla eccessiva compattezza delle feci.
Stitichezza in gravidanza
La stitichezza è un disturbo frequente in gravidanza e può riguardare sia la consistenza delle feci sia la frequenza dell'evacuazione.