Ho una bimba di quattro settimane; durante la gravidanza uno dei reni è risultato in posizione pelvica e ciò è stato confermato da un'ecografia effettuata dopo quattro settimane dalla nascita durante la quale le dimensioni del rene ectopico sono state valutate accettabili anche se apparentemente inferiori a quelle del rene normale. Ad oggi non ha avuto nessun tipo di sintomo e cresce regolarmente. Non risultano infezioni alle vie urinarie; non si evidenziano altre malformazioni. Ci è stato consigliato di effettuare una scintigrafia renale e una cisto-uretrografia minzionale per verificare la funzionalità del rene pelvico e assicurare l'assenza di reflusso. 
Dato che entrambi gli esami comportano un assorbimento di radiazioni non trascurabile, soprattutto in considerazione dell'età della bimba, vorrei sapere se sono realmente indispensabili/consigliabili anche in assenza di qualunque sintomatologia.

La sua piccola è nata con una ectopia renale (posizione fuori dalla normale sede lombare) pelvica. Inoltre, situazione non infrequente, il rene ectopico è apparentemente più piccolo (ipoplasico) rispetto al normale rene controlaterale.

In questa situazione l'unica possibilità per conoscere la esatta funzionalità di entrambi i reni è con una scintigrafia renale (MAG3) in quanto la Ecografia Renale e Vescicale è un esame (non invasivo) solamente morfologico. Normalmente la esecuzione della scintigrafia non è assolutamente urgente e può tranquillamente essere pianificata nei primi sei mesi di vita.

Se alla valutazione ecografica non è stata segnalata alcuna dilatazione calico-pielica e/o ureterale personalmente non credo che sia giustificato o necessario eseguire anche una cistografia minzionale. Il rischio infatti di un eventuale reflusso vescico-ureterale è estremamente basso ed una piccola lattante in pieno benessere con un accrescimento regolare e senza una storia di infezioni urinarie sembrerebbe proprio confermarlo.

Altro su: "Scintigrafia renale su un neonato"

Scintigrafia renale e cisto-uretrografia
Scintigrafia renale e cisto-uretrografia. In che cosa consistono questi esami? Il parere dell'esperto.
Una cistografia senza catetere
La Cisto-scintigrafia indiretta si differenzia dalla diretta per la mancata introduzione di un catetere "direttamente" in vescica.
Pielectasia bilaterale
In gravidanza hanno diagnosticato al mio bambino una pielectasia bilaterale. Gli esami di controllo che dovrà sostenere sono dolorosi?