Premesse

  • L’obesità è una patologia multifattoriale
  • Un bambino obeso: ha almeno il 50% di probabilità di diventare un adulto obeso,  tende a una vita sedentaria, essendo scarsamente incentivato al movimento, è maggiormente esposto a deficit nutrizionali marginali
  • L’unica strategia per affrontare efficacemente l’obesità del bambino consiste nel modificare lo stile di vita dell’intero nucleo familiare
  • L’”investimento formativo” sui genitori diventa anche un’insostituibile patrimonio culturale che le nuove generazioni erediteranno,
  • conserveranno e trasmetteranno a loro volta ai bambini futuri
  • A prescindere dalle indagini strumentali, il pediatra, con la sola visita ambulatoriale, è in grado di identificare i bambini a rischio di sovrappeso/obesità
  • La prevenzione dell’obesità è una responsabilità collettiva, mirata alla salute della società del futuro

Il razionale del progetto

  • L’obesità nei bambini è in costante aumento, sin dall’età prescolare
  • Si tratta di una patologia a tutti gli effetti, con implicazioni organiche e psichiche, destinata il più delle volte a permanere in età adulta e gravata da molteplici complicanze
  • I genitori spesso sottovalutano il problema
  • L’intervento del pediatra rischia di perdere gran parte della sua efficacia in assenza di un’opportuna e stretta collaborazione della famiglia

I principali errori che la campagna contribuirà a prevenire

  • Sedentarietà
  • Monotonia alimentare
  • Fuoripasto
  • Disorganizzazione del ritmo sonno/veglia
  • Eccessi nutrizionali (proteine, sodio, grassi)
  • Regolazione dell’appetito

logo sipps

Presentazione alla guida

Il titolo di questa guida è un grido di allarme. Sono i Pediatri italiani a lanciarlo. Non c'è più tempo da perdere. Insieme dobbiamo scendere in campo per combattere un vera e propria epidemia, subdola ma molto pericolosa per il futuro dei nostri bambini e ragazzi: l'obesità.
Recenti dati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) segnalano il preoccupante aumento dell’obesità soprattutto in età evolutiva: in Europa è mediamente sovrappeso o obeso un bambino su cinque, uno su tre nella fascia d’età tra i 6 e i 9 anni.
In Italia i dati più recenti emersi dall'indagine del Ministero della Salute "Okkio alla salute" denunciano una prevalenza di sovrappeso quanto mai elevata nella fascia 6-11 anni: oscilla dal 34% della Val d'Aosta al 49% della Campania.
In sintesi, oltre 1.100.000 bambini del nostro Paese sono sovrappeso o obesi: una realtà, questa, che ipoteca negativamente la salute dei futuri adulti, candidati a soffrire di numerose malattie croniche tra cui diabete e ipertensione.

Da qui il grido di allarme e la grande preoccupazione di noi Pediatri, ogni giorno al fianco della famiglia per far crescere sani i Vostri bambini. Una responsabilità e un impegno che sono nel DNA della nostra missione professionale.
L’Europa e l’Italia sono oggi in crisi ma siamo un popolo ricco di risorse possiamo e dobbiamo cogliere l'opportunità di cambiamento insita nella stessa definizione di "crisi" e volgere questa situazione sfavorevole in una grande svolta positiva: cambiare lo stile di vita delle nostre famiglie!
Proprio questo Vi proponiamo un patto, un'alleanza a favore dei nostri figli per diffondere e sostenere l'educazione ad una sana alimentazione e a corretti stili di vita sin dalla prima infanzia.
Con questi obiettivi abbiamo creato il Network GPS, Genitori-Pediatra- Scuola: una triade virtuosa e strategica per avviare, a livello nazionale, una Campagna di educazione nutrizionale che ci trovi tutti coinvolti in un percorso si sensibilizzazione, motivazione ed educazione a mangiar bene per guadagnare salute! Il Pediatra affianca fin d’ora tutte le famiglie come promotore e garante di questa grande Campagna. Da solo, però, non basta: l'impegno deve coinvolgere tutta quanta la famiglia. La famiglia è una squadra, si vince tutti o si perde tutti! E in palio c'è il bene più prezioso, la salute dei nostri figli.

Per scaricare il pdf della guida: clicca qui!

Altro su: "Campagna nazionale di educazione nutrizionale"

L'obesità infantile
Negli ultimi decenni il numero di bambini con problemi di peso, in Italia come nel resto del mondo industrializzato, è costantemente aumentato.
Progetto "MiVoglioBene": allattamento
E' stato provato da numerosi studi che l'allattamento al seno per almeno 6 mesi proteggi il bambino da sovrappeso e obesità.
L'obesità nell'arte
Vediamo alcuni esempi di come è stata raffigurata l'obesità nell'arte.
Tetralogia di Fallot è un difetto cardiaco
La Tetralogia di Fallot è la piu' frequente e conosciuta delle cardiopatie congenite del bambino. Le cause, i sintomi e le cure suggeriti dello specialista.
Progetto "MiVoglioBene": i mezzi di trasporto
Fin da quando il bambino inizia a camminare, incoraggia i suoi spostamenti attivi e ricorri all'uso del passeggino solo quando è pericoloso camminare.
Sovrappeso
Ho un figlio di 8 anni che è in sovrappeso. Ilconsiglio è di affrontare con il Pediatra Curante il problema, analizzando sistematicamente bambino e famiglia.