A nostro figlio di quattro anni è stata diagnosticata una stenosi polmonare medio-grave alla nascita. Da quel momento è sotto controllo (annuale) da un cardiologo, il quale asserisce che un intervento chirurgico (palloncino) sarebbe da fare. Che problemi può avere un bambino senza un intervento? È veramente l'unico sistema? È necessario un unico intervento, o dovrà essere ripetuto più avanti?

La stenosi polmonare è una malattia della valvola che regola il flusso tra il ventricolo destro e l'arteria polmonare. La valvola malformata crea un'ostruzione all'uscita del ventricolo destro, il quale si ipertrofizza (aumenta il suo spessore) nel tempo. Ultimamente questa malformazione viene trattata con successo dal cardiologo interventista, il quale, attraverso una vena della gamba, fa entrare un catetere a palloncino che viene gonfiato in corrispondenza del restringimento valvolare.

Questa procedura è molto spesso efficace ed ha un rischio basso. Raramente è necessario anche un intervento chirurgico per rimuovere completamente l'ostruzione. In alternativa alla dilatazione con palloncino si può trattare la malformazione chirurgicamente in prima istanza. In alcuni casi è necessario ripetere una o più volte la dilatazione con palloncino per il ricorrere dell'ostruzione. La malattia è tuttavia molto spesso benigna ed il trattamento porta alla completa risoluzione del quadro clinico nella maggior parte dei casi. Se non trattata, l'ipertrofia del ventricolo destro diventa sempre più importante fino a portare ad un deficit contrattile.

Altro su: "Stenosi della polmonare"

Atresia della tricuspide
L'atresia della tricuspide è una malattia in cui l'assenza della valvola tricuspide provoca un iposviluppo del ventricolo destro.
Stenosi della valvola aortica
La stenosi valvolare aortica è una malformazione congenita della valvola aortica che consiste nel restringimento al passaggio del sangue.
Un danno alla valvola aortica
La stenosi sottovalvolare aortica è una malformazione congenita che consiste nella presenza di tessuto fibroso (o muscolare) anomalo.
Una malattia al cuore non riconosciuta
Non hanno riconosciuto a mia figlia una rara malattia al cuore. Che spiegazioni ci sono per una mancata diagnosi? Risponde il pediatra.
Controllo chirurgico dopo valvuloplastica
Dopo una valvuloplastica è opportuno uno stretto controllo chirurgico per valutare l'evoluzione della stenosi residua.
Dotto arterioso di Botallo pervio
Il dotto arterioso di Botallo pervio è una malformazione semplice e asintomatica. E' necessario l'intervento chirurgico.