Vivendo in Polonia ed essendo qui obbligatoria, abbiamo fatto vaccinare nostro figlio di sette mesi contro la tubercolosi (in Polonia viene fatta poco dopo la nascita). Poichè il dottore ci ha presentato un quadro disastroso - da sei settimane a sei mesi di reazioni, senza poter bagnare il punto, senza prendere il sole, possibilità  di ascessi ecc - e avendo anche fatto vaccinare nostra figlia di nove anni, volevo chiedere se effettivamente c'è il rischio di queste reazioni "spropositate", oppure se è allarmismo.

Il vaccino contro tubercolosi è costituito dal batterio tubercolare che, a seguito di particolari trattamenti di laboratorio, viene reso incapace di provocare la vera malattia, ma rimane ugualmente in grado di stimolare le difese dell'organismo contro l'infezione naturale (vaccino vivo ed attenuato).

Il vaccino viene somministrato nella regione superiore del braccio, e nel sito dell'inoculazione, nei giorni successivi alla vaccinazione, con una frequenza di 1-2% dei casi vaccinati, si forma una "papula" (rossastra, non dolente, secernente siero) e poi una crosticina che, cadendo, lascia una piccola cicatrice permanente.

Tutta l'evoluzione è assolutamente normale! Nei rarissimi casi di dolori ossei e di importanti rigonfiamenti dei linfonodi si consiglia di consultare il medico al fine di valutare l'opportuno trattamento!

Ci tengo a farle presente che in nessuno dei più importanti testi di Pediatria, viene riporto alcun quadro disastroso, simile a quello paventato dal suo Medico, per cui vaccini tranquillamente sua figlia contro la tubercolosi, secondo le indicazioni vigenti in Polonia.

Altro su: "Vaccino contro tubercolosi"

Eritema nodoso
L'eritema nodoso del bambino è un'infiammazione del tessuto sottocutaneo profondo che si presenta sotto forma di lesioni di tipo nodulare, rotondeggianti.
Tubercolosi in famiglia
Un caso di tubercolosi in famiglia: i bambini devono fare il vaccino? I consigli del Pediatra.
Linfadenite tubercolare
Il termine di linfadenite tubercolare indica l'infiammazione di una o più ghiandole linfatiche (linfonodi).
Il vaccino contro la tubercolosi
Il vaccino contro la tubercolosi è costituito dal batterio tubercolare, che viene reso incapace di provocare la vera malattia.
Tubercolosi
Un caso di tubercolosi a scuola. Quali sono i rischi per i compagni di scuola?
Un caso di tubercolosi a scuola
Nel caso di tubercolosi a scuola è necessario un trattamento preventivo antitubercolare a tutti i compagni.