ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

A sei anni cammina ancora sulle punte dei piedi

Quale ginnastica deve fare un bambino che cammina sulle punte dei piedi? È importante verificare che la deambulazione si normalizzi dopo i tre anni di età. E' consigliabile una visita ortopedica.

a cura di: Dott. Antonio Andreacchio (ortopedico)

Il mio bambino, fin da quando ha iniziato a camminare, cammina in punta di piedi. Dai tre ai cinque anni gli hanno diagnosticato piattismo e valgismo alle ginocchia e dicevano che camminare in punta di piedi è un suo atteggiamento. Adesso ha sei anni e mi sono rivolto da un fisiatra che mi ha diagnosticato che il bambino ha il tendine corto e per questo ha il valgismo alle caviglie; gli ha prescritto dei plantari con rialzo posteriore affinché mettesse giù i piedi ma niente da fare. Cosa altro posso fare? È ormai troppo grande per risolvere tale problema? Che massaggio o ginnastica posso fargli fare?

Il cammino persistente sulle punte dei piedi può essere un quadro di facile riscontro nel bambino che ha appena raggiunto la deambulazione autonoma. Nei piccoli che sono stati messi nel girello è frequente; è comunque un quadro che merita di essere monitorato nel tempo, ma non preoccupante. Se il quadro vira verso una deambulazione sulle punte saltuaria e cioè con il bambino che alterna un passo sulle punte ad un passo plantigrado, sicuramente è un buon segno.

È importante comunque verificare che la deambulazione si normalizzi dopo i tre anni di età. A questo punto bisogna verificare che:

  • la deambulazione sulle punte sia persistente e non saltuaria;
  • escludere la presenza di patologie nervose e miopatie.

Se tali problemi vengono eliminati resta la possibilità che il bambino sia un cosiddetto "camminatore sulle punte idiopatico". Nel qual caso si può intraprendere un trattamento con stretching muscolare e tutori che costringano il bimbo ad un cammino plantigrado. In alcuni casi risulta necessario confezionare due apparecchi gessati che tengano l'articolazione tibio-tarsica a 90° per un paio di settimane.

Nel suo caso non è chiaro se suo figlio cammina permanentemente o saltuariamente sulla punta dei piedi e se vi è differenza o meno nel cammino con scarpe e a piedi scalzi; e non mi sembra sia stato sottoposto a visite volte a diagnosticare l'origine del problema. L'ultimo consiglio che Le hanno dato mi sembra il più semplicistico anche se devo sottolineare che il collega fisiatra ha visitato il piccolo, cosa che è fondamentale, ed io non ho altri elementi se non il suo racconto.

Comunque non posso che consigliarle di far eseguire una visita da un ortopedico esperto in problematiche infantili per sgomberare definitivamente il campo da dubbi, formulare una corretta diagnosi ed instaurare il trattamento più opportuno

9/3/2004

24/5/2015

I commenti dei lettori

Mio figlio, 10 anni cammina ancora sulle punte; il pediatra: "gli dica di mettere giù bene i piedi". Dopo una visita dalla fisiatra gli sono stati diagnosticati: piede cavo, accorciamento della catena cinetica quindi urgono trattamenti quali ginnastica correttiva, scarpe con plantari ed in seguito eventualmente tutori...non sottovalutate come il mio pediatra Cristina BRESCIA

Cristina (BS) 29/12/2010

Mia figlia compie tre anni a febbraio. Cammina sulle punte anche se saltuarmente, cioè poggia i piedi per terra specialmente quando rallenta e si ferma. Però spesso quando corre e cammina sta in punta. E' da preoccuparsi?

marcella (SA) 26/01/2011

salve a tutti voi.............in riferimento ai bambini che caminano in punta di piedi, il mio ha nove anni si avete caoito bene 9 anni...........il suo caminare in punta di piedi mi ha sempre preocupato ma a quanto pare non ai medici.

dopo lunghe insistenze per fare degli accer. da un ortopedico mi son sentita dire di non preocuparmi....ha solo il piede calvo..e non e' causato da un fattore patologico, tutto questo all' eta' di 5 anni.

ritenevano non necesarie altri controlli in fututro,,pasera' e qui' finisce la nostra storia per dover rincominciare oggi dopo 4 anni...con maloclusione, dolori alle articolazioni, schiena e per finire dsa.......

forse tutto questo non ha niente da fare e le cose non sono collegate fra loro?......IO HO I MIEI DUBBI..TANTO E VERO CHE OGGI STANNO PRENDENDO SERIAMENTE IL SUO " CAMINARE SULLE PUNTE".....PERCHE' OGGI E NON IERI?.....A TUTTE VOI VI CONSIGLIO DI NON MOLLARE E DI ANDARE AVANTI......CIAO

gianna (CA) 02/02/2011

sono una mamma di un bambino di 10 anni e mezzo, sin dall'età di 5 6 anni abbiamo notato che quando camminava aveva la tendenza a mettere il piede sinistro verso l'esterno per poter rimanere in equilibrio, l'ortopedico dice che ha il piede cavo valgo e ritiene necessario un intervento. Io vorrei evitarlo e poterlo curare con ginnastica o altro tipo di plantare o scarpe ortopediche, il plantare che porta ora non ha dato risultati. Se qualcuno ha vissuto una esperienza simile, vorrei qualke consiglio, grazie.

vinia (BA) 16/11/2012

Salve sono la mamma di un bambino di 5 anni e mezzo, sin da quando ha iniziato a camminare ho notato che per la maggior parte lo facesse in punta dei piedi. Il pediatra allora mi disse che dopo i tre anni avrebbe smesso ma non fu così;oggi mio figlio ancora cammina cosi e inoltre si stanca nel camminare per lunghi percorsi.L'ho portato da più fisiatri,messo i plantari ,fatto ginnastica ma ancora oggi il mio bambino accusa dolori tra il ginocchio e la gamba ed è sicuramente il tendine che tira.Ora la mia paura è quella che più lui cresca più il tendine tira e più lui sta male.PAURA che abbia difficolta nella crescita. Vorrei i vostri pareri , Grazie

Sandra (FI) 24/08/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "A sei anni cammina ancora sulle punte dei piedi"

Piedi piatti e posizione nel sonno
La posizione del sonno non ha particolare effetto sulla struttura del piede piatto. Non si può parlare di piede piatto nei primi due anni di vita.
Piede piatto e malformazioni dentali
Per il piede piatto non risultano correlazioni con malformazioni dentali, talvolta può risultare concomitante con una malocclusione dentale.
Correzione del piede piatto
Deve essere operato per la correzione del piede piatto. Quando potrà tornare ad una vita normale?
Piede piatto
Con il termine "piede piatto" si intende genericamente qualsiasi condizione del piede in cui l'arco plantare longitudinale è diminuito o assente.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Consigli per l'alimentazione in gravidanza
La dieta per la mamma in gravidanza. Tutti i consigli per una corretta alimentazione.
Ecografia delle anche nei neonati
L'ecografia delle anche nei neonati è il miglior metodo per diagnosticare la "displasia congenita dell'anca".
Il bambino e l'ambiente
L'inquinamento sta diventando uno dei principali problemi della nostra epoca e causa danni alla nostra salute e all'ambiente.
Dieta di scatenamento
La dieta di scatenamento consiste nel provare una serie di alimenti per individuare quello responsabile dell'allergia.
Non racconta nulla di quello che succede a scuola
Quando le chiedo cosa ha fatto a scuola mi risponde che non sa, non si ricorda. E non ci racconta nulla. I consigli della psicologa.

Quiz della settimana

Che cosa e' il meconio?
Una secrezione densa emessa dalla bocca del neonato al momento della nascita
Una sostanza emessa dall'intestino del neonato
Una sostanza vischiosa proveniente dal naso del neonato
Nessuna delle risposte corretta