ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Dita del piede sovrapposte

Le dita del piede sovrapposte sono un'anomalia congenita relativamente frequente in età pediatrica. E' causata da una retrazione dei tendini flessori del III e IV dito del piede.

a cura di: Dott. Sergio Monforte (ortopedico)

Ho notato che mia figlia, di cinque anni, ha il terzo dito del piede (in entrambi i piedi) parzialmente sovrapposto al secondo. Per questo motivo le ho sempre comprato scarpe con la punta larga ma il difetto rimane. E' una postura che si può correggere? E in quale modo? Che problemi potrebbe dare se non si riesce nella correzione.

Tale anomalia congenita a carico delle falangi è relativamente frequente in età pediatrica. Per lo più bilaterale (75% dei casi) è causata da una retrazione dei tendini flessori del III e IV dito del piede (quadro clinico più frequente)

Nella stragrande maggioranza dei casi asintomatica, non richiede alcun trattamento in quanto non provoca alcuna alterazione posturale allo sviluppo del piede ed alla deambulazione del bambino e può risolversi spontaneamente entro i primi 5-6 anni di età in circa il 25-30% dei casi.

Trattamenti correttivi quali l'uso di taping o riabilitativi hanno un'azione correttiva per lo più transitoria. Nei rari casi sintomatici per callosità, dolore o intolleranza all'uso di calzature, ma mai prima dei 6-7 anni, può essere indicato un trattamento correttivo chirurgico (in genere la sezione dei tendini flessori).

9/6/2011

25/9/2014

I commenti dei lettori

anche mia figlia presenta lo stesso problema mi hanno detto che è di natura genetica per questo motivo hanno scartato il sangue del cordone ombelicale che avevo donato

francesca (PA) 05/09/2011

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Dita del piede sovrapposte"

Morbo di Köhler
Il Morbo di Köhler è una malattia che interessa i bambini. E' una rara forma di osteocondrite che colpisce una parte interna del piede.
Cammina con i piedi in fuori
Alcuni bambini nei primi periodi in cui iniziano a camminare, mantengono la punta dei piedi in intrarotazione.
Dita sovrapposte
Ha il terzo dito del piede parzialmente sovrapposto al secondo. Si può correggere questa anomalia?
Dolore al tallone
La causa più frequente del dolore al calcagno è data dall'alterazione strutturale del nucleo di ossificazione secondario o posteriore del calcagno.
Scarpine primi passi: la scarpa più adatta
A che età posso cominciare a mettere le prime scarpine per i primi passi a mio figlio? cosa consiglia il pediatra.
Metatarso varo
Il metatarso varo è un atteggiamento del piede in cui la parte anteriore (avampiede) piega internamente rispetto alla posteriore.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Cortisone per la febbre
La cura deve essere proporzionata al disturbo. Per abbassare la febbre, normalmente, il farmaco di prima scelta è il paracetamolo.
Rifiuta il biberon
Rifiutare il biberon è un comportamento frequente. La tettarella ha spesso un gusto di cloro.
Succhia il dito
Succhia il dito e non ha nessuna voglia di smettere. Il consiglio è di aspettare, lavorando sui premi piuttosto che sulle punizioni.
Acetone
Acetone o chetosi: una situazione molto frequente in età pediatrica ed è dovuta ad un disturbo momentaneo del metabolismo del bambino.
Depressione post-partum
La depressione post-partum o depressione post-natale è un disturbo dell'umore che colpisce molte donne nel periodo immediatamente successivo al parto.

Quiz della settimana

I lattanti che assumono latte materno hanno un minor rischio di contrarre:
Otiti
Gastroenteriti
Polmoniti
Tutte le risposte sono esatte